Questo sito contribuisce alla audience di

Arricchiamo la dieta con le erbe medicinali

Le erbe che non contribuiscono solo al gusto del nostro piatto ma anche a mantenerci in forma

Arricchiamo la dieta con le erbe medicinali
Arricchiamo la dieta con le erbe medicinali
Arricchiamo la dieta con le erbe medicinali
Arricchiamo la dieta con le erbe medicinali
Arricchiamo la dieta con le erbe medicinali

Nessuno chef degno di questo nome si sognerebbe mai di preparare un piatto senza aromatizzarlo o perlomeno decorarlo con qualche filo d'erba o con dell'erbetta tritata, ma questi preziosi ingredienti non costituiscono soltanto un prezioso contributo al successo di un piatto, bensì, per molte di queste erbe, si può tranquillamente anche parlare di erbe medicinali, in quanto oltre a colore e profumo hanno un grande effetto benefico sul nostro organismo.

Sono erbe comuni, che utilizziamo tutti i giorni, ma delle quali ignoriamo forse tutta la benefica azione che svolgono con grande efficacia e sopratutto in modo naturale sul nostro corpo.

Un altro vantaggio di queste erbe è che possiamo facilmente coltivarle sul balcone di casa in un vasetto, in modo da averne sempre una scorta fresca alla quale attingere, in quanto la conservazione, comunque venga fatta, distrugge gran parte delle sostanze contenute e col tempo le erbe conservate perdono anche la residua parte che resta dopo le lavorazioni fatte per conservarle.

erb6

 - Rosmarino: gli studi hanno scoperto che il rosmarino è un potente antagonista degli effetti negativi degli estrogeni, riducendo i rischi di cancro al seno, costituisce quindi un'erba fondamentale per chi ha una patologia del genere in famiglia. Il rosmarino inoltre fornisce vitamina E, è un antinfiammatorio e combatte artrite ed asma. Utilizziamolo con la carne, in particolare l'agnello, in quanto gli oli grassi presenti favoriscono la digestione dei grassi saturi.

 - Coriandolo: ricco di una gran quantità di vitamine (in particolare la vitamina B) e di minerali, mantiene alto il livello di energia del corpo e contribuisce alla riduzione del colesterolo e della pressione del sangue. E' anche un potente antibatterico e riduce i sintomi di eczema e febbre. Usiamolo nei cibi saltati in padella e con il curry, forse è l'unica erba per la quale la coltivazione in casa risulterà particolarmente difficile, per cui potrebbe rivelarsi opportuno acquistarlo fresco in negozio.

erb7

 - Prezzemolo: il suo contenuto di vitamina C è superiore a quella contenuta in molti agrumi, un cucchiaio e mezzo di prezzemolo fresco ci forniranno tutta la dose giornaliera di vitamina K necessaria, importante per la salute delle ossa. Il prezzemolo inoltre è ricco di acido folico, importante per le donne incinte, è diuretico e combatte la ritenzione idrica, e la medicina tradizionale lo utilizza contro reumatismi ed artrosi.
Poichè il sapore del prezzemolo non è tra i più graditi, piuttosto che utilizzarlo in tisana meglio aumentare quello utilizzato nei vari piatti che ne prevedono l'utilizzo.

 - Basilico: è ricco di flavonoidi, che proteggono da danni ai cromosoni, inoltre combatte i radicali liberi e protegge la pelle dal sole. Anche ferro e magnesio sono presenti tra i minerali contenuti in quest'erba, che può essere utilizzata anche contro raffreddori e febbri. In cucina il basilico, oltre al tradizionale pesto (quello genovese!), può essere aggiunto a brodi, sughi ma anche ad insalate e con le fragole fresche.

 - Menta: più che durante il pasto la menta andrebbe servita dopo un pasto, perchè combatte il grasso e migliora la digestione. Masticare qualche foglia di menta libera il mentolo che agisce anche contro il naso chiuso. La menta fornisce grandi quantità di vitamine C ed A, e magnesio. Assaporiamola in tisana lasciando le foglie in infusione in acqua bollente oppure aggiungete le foglie ad un piatto di piselli oppure ad un'insalata.

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno