Questo sito contribuisce alla audience di

Col freddo si ingrassa di più?

Col freddo si ingrassa di più? Come le basse temperature influiscono sulla linea e i trucchi per non prendere peso

Col freddo si ingrassa di più?


La temperatura si abbassa e aumenta l'appetito. Quando fuori piove e fa freddo, infatti, spesso l'unico desiderio che abbiamo è chiuderci in casa al calduccio, sgranocchiando biscotti e sorseggiando una tazza di tè. Per poi ritrovarci in sovrappeso alla fine dell'inverno.
Secondo uno studio americano in autunno lievita l'assunzione di grassi e calorie, che raggiunge il picco massimo nella stagione invernale (unito al livello minimo di attività fisica). Al giorno verrebbero consumate in media 150 calorie in più, per un totale di mezzochilo in più ogni mese!
Ma indaghiamo più a fondo sulle ragioni di questo curioso fenomeno.

Perché il freddo è "amico" dei chili di troppo
Per il nostro corpo la produzione di calore è una priorità assoluta, per questo siamo portati a mangiare di più quando la temperatura si abbassa. Quando gli ambienti sono riscaldati e l'esposizione al freddo è limitata, allora i grassi in più che ingeriamo si depositano nei tessuti adiposi. Ma non è tutto. D'inverno si verifica una riduzione dell'energia psichica dovuta alla diminuzione delle ore di sole. La scarsità di luce favorisce la pigrizia e l'inattività, spegnendo le lampadine del buonumore e inducendoci ad assumere cibo in eccesso. Senza contare che il nostro metabolismo è indotto a lavorare più lentamente e a bruciare meno calorie.

La zuppa d'inverno
Per contrastare questa tendenza all'"ingrasso" è importante adottare uno stile di vita sano, dormire almeno 8 ore al giorno, non abbandonare la palestra e non lasciarsi sempre andare alle ghiotte tentazioni. Una preziosa alleata per la linea è la zuppa di verdure. Ricca di acqua e fibre, mangiata all'inizio dei pasti permette di raggiungere prima un senso di sazietà, riempendo lo stomaco senza eccedere con le calorie.
 

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno