Sazi con meno calorie

Tutti i trucchi per perdere peso tenendo a freno la fame, ossia come diventare sazi con meno calorie.

Sazi con meno calorie

Voglia e bisogno di cibo, ahinoi, non vanno sempre a braccetto. E così ci ritroviamo spesso a mangiucchiare a fine pranzo barrette di cioccolato o generose porzioni di dessert di cui, nella maggior parte dei casi, abbiamo voglia, certo, ma non certo bisogno, dato che nel corso del pasto abbiamo già assunto tutte le calorie necessarie.

Come tenere a bada dunque i nostri istinti famelici? La soluzione esiste. Basta adottare una dieta ricca di alimenti ad alto potere saziante e mettere in pratica alcuni semplici trucchi. Scoprite quali.

Porzioni abbondanti ... dei cibi giusti

Piatto abbondante, appetito calante. La quantità di cibo ingerito, indipendentemente dalle calorie, influenza in modo determinante il senso di sazietà. Nel corso della deglutizione, infatti, mano a mano che il volume di cibo nella sacca gastrica aumenta, vengono inviati impulsi al cervello determinando l'insorgere del senso di pienezza e appagamento. Un cibo voluminoso ma povero di calorie contiene  di solito tanta acqua e fibre, ma pochi grassi. Al contrario, un cibo ricco di calorie ma poco voluminoso, presenta una ridotta quantità di acqua e fibre e un' elevata percentuale di grassi. Il consiglio è quindi quello di consumare in generose porzioni cibi come frutta, verdura e cereali integrali, ricchi di acqua e fibre.

Dimagrire masticando
Masticare con lentezza aiuta a raggiungere prima il senso di sazietà, oltre ad apprezzare meglio le caratteristiche organolettiche dei cibi. Senza contare che una lenta masticazione consente di acquisire circa il 12% di calorie in meno durante un pasto.

Prima portata: verdure
Un altro trucco molto utile è valutare con accortezza l'ordine con cui vengono assunti i cibi. Mangiare per prime le verdure, ad esempio, ci permette di alzarci sazi da tavola senza esserci abbuffati. Concedetevi ogni giorno, sia a pranzo che a cena, un abbondante  piatto di verdure di stagione. A seguire una porzione moderata di carne o pesce o un piatto di pasta, riso o legumi a piacere.

Più proteine
Il successo che in questi ultimi anni hanno riscontrato le diete iperproteiche è dovuto al fatto che le proteine, oltre a ritardare la fame, contrastano la riduzione della massa magra che si verifica in seguito alle normali diete dimagranti. Via libera dunque a pesce, formaggi magri, legumi (fagioli, piselli e lenticchie) e carne (soprattutto bianca), che dovrebbero occupare all'incirca un quarto del nostro piatto.

W i cereali integrali!

I prodotti preparati con cereali integrali (ad esempio pane, riso o pasta), saziano il 50% in più degli equivalenti preparati con cereali raffinati. E se proprio non potete fare a meno del dolce, gratificatevi con una bella barretta con cereali e gocce di cioccolato fondente, sazia di più ed è meno calorica!

 

Contenuti sponsorizzati

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno