Over 50? Vivere sani come da adolescenti

​Over 50?  Quando il nostro corpo non è più giovanissimo si deve rimanere in forma e l'attività fisica, indispensabile per mantenere oltre che il corpo anche la menta sana ed allenata.

Over 50? Vivere sani come da adolescenti


E’ questa l’età in cui però i disturbi cominciano ad essere presenti e le comparse del sovrappeso apre le porte ad una serie di problematiche che sempre più difficilmente riescono ad essere gestite.

Mangiare e bere sono sinonimi di benessere e gioia di vivere e partendo dalla colazione, preparata con calma a casa o una serata in trattoria sono oltre che momenti dedicati alla gioia della vita anche parentesi per una vita il più serena possibile.
Il tempo, sempre tiranno in età più giovane dove la vita viene dedicata al lavoro e alla carriera, comincia ad essere più alleato e con esso si deve trovare il tempo per dedicarsi ad una alimentazione sana ed attenta ai dettagli.

Dalla mezza età a salire i consigli ricevuti da giovani diventano imperativi: bere molta acqua (ma anche del brodo o qualsiasi liquidi non zuccherato o alcolico) ci idrata correttamente; frutta e verdura forniscono vitamine e Sali minerali e per questa ragione il consiglio dell’OMS è sempre lo stesso, consumarne almeno 5 porzioni.
In inverno un pasto caldo con i prodotti di stagione è un piacere che può variare ogni giorno.

Pranzo e cena sono dedicati alla fantasia e all’impegno. Mai pensare di mangiare soli, anche se questo può essere la realtà, ma convincetevi di cucinare per ospiti e come tale mettete estro ed impegno. 
Il piatto pronto può essere una alternativa ma non deve diventare il vostro unico sostentamento. La nostra mente ha bisogno di essere alimentata e cucinare e soprattutto mettersi alla prova con nuove ricette rende la pausa pranzo e cena qualcosa di stimolante.

E se desiderata anche uno spuntino diamo il via libera ai latticini, al pane, alla frutta fresca.
E’ errato credere che in età adulta non si abbia più bisogno del latte: il calcio contenuto aiuta ad evitare l’osteoporosi e consumato in maniera corretta, 3-4 porzioni al giorno, unito all’imprescindibile bisogno di camminare all’aria aperta, permetterà di mantenerci attivi ed indipendenti. 

Il latte contiene inoltre la Vitamina D la cui principale fonte è il sole.
Appena le giornate lo consentano camminate e l’aria fresca, oltre a rinvigorirvi lo spirito, stimolerà la produzione di Vitamina D.

Camminare inoltre aiuterà la vostra digestione. L’avanzare dell’età riduce la velocità della digestione ma basterà seguire i pochi consigli sopra descritti per non accorgervene nemmeno.
Un recente studio ha confermato quello che in effetti già era piuttosto evidente: assumere poche calorie allunga la vita.

Rileggiamoci fra cinquant’anni circa. Quando sarete arrivati ad essere anziani...



 

Contenuti sponsorizzati

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno