Questo sito contribuisce alla audience di

La dieta anti-fame nervosa

Come riuscire a placare i raptus della fame grazie ai cibi che saziano senza far ingrassare

La dieta anti-fame nervosa

Siete tra quelli che si alzano nel cuore della notte per prendere d'assalto il frigo?

Risolvere il problema senza rischiare il sovrappeso è possibile, il primo passo è imparare a conoscerlo, individuando i meccanismi e le cause della fame nervosa. Per poi iniziare a seguire una dieta sana ed equilibrata, ricca di fibre e di cibi che ci aiutano a bloccare lo stimolo della fame. Saziandoci senza farci ingrassare.

Le cause dei raptus di fame

Le motivazioni che ci portano alla ricerca spasmodica di cibo possono essere :
•    Stati di alterazione dell'umore, come ansia, rabbia, noia o tristezza, con conseguente calo della serotonina, l'ormone che rilassa, migliora l'umore e controlla il senso di sazietà
•    Carenza di  vitamine e minerali
•    Diete troppo rigide, a basso apporto calorico

I cibi che placano la fame

Riso, pane, pasta. Contengono fibre che aumentano la sensazione di sazietà. Inoltre, i tanto temuti carboidrati, hanno il potere di stimolare la produzione di serotonina, importante per regolare il meccanismo della fame.

Verdure in abbondanza. Gli ortaggi come carciofi, cavolfiori, asparagi, spinaci, usati per condire la pasta o il risotto o come contorno a parte, riempiono lo stomaco senza danni per la linea, dando un senso di sazietà immediato.

Frutta, yogurt e cereali integrali. Uno-due frutti di stagione o un vasetto di yogurt con dentro della frutta a pezzettoni, consumati tra un pasto e l'altro, aiutano ad arrivare meno affamati a tavola. In particolare l'arancia viene considerata un buon antidoto contro la fame nervosa, specialmente se non si tolgono tutte le pellicine biancastre dalle fette, che forniscono molta fibra. Come alternativa  una barretta di fiocchi di cereali integrali, frutta secca e miele (da 100 Kcl circa).

fame

Dolci solo a colazione

Fare una colazione ricca e nutriente può aiutare a regolare il senso di fame per tutta la giornata. A colazione, quindi, via libera a biscotti secchi o fette biscottate con la marmellata. Evitate però di abusare di dolci troppo ricchi di zucchero, soprattutto nel corso della giornata: sono loro i responsabili dei picchi glicemici che portano al desiderio di cibo.

No al sale, si alle spezie!

Lo sapevate che il sale stimola la fame? Per questo cercate di non abusarne, sostituendolo magari con le spezie. Pepe, peperoncino, zenzero, origano, paprika, sono infatti spezie ricche di vitamine e sali minerali, fondamentali per regolarizzare il metabolismo e placare gli attacchi di fame.

Qualche suggerimento per un'alimentazione povera di calorie ma ricca di fibre:
 
  Gnocchetti di ricotta ai carciofi

 Gli gnocchetti di ricotta ai carciofi si preparano impastando la ricotta ...


 
 
  Asparagi gratinati

 Gli asparagi gratinati, tipica ricetta del friuli, saranno particolarmente ...


 
 
  Arance e carote in insalata

 
 Le arance e carote in insalata vengono realizzate pelando il cetriolo ...

 

 
   Torta di spinaci alla greca

   La torta di spinaci alla greca utilizza ingredienti che la aromatizzano ...


 
 
   Insalata di frutta allo yogurt

   L'insalata di frutta allo yogurt si prepara sbucciando a tagliando a ...


 


Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno