Polvere di luna nella birra!

Lievito, malto, luppolo e un pizzico di polvere di meteorite: così nasce  la birra Celest jewel ale

Polvere di luna nella birra!

Il fascino e il mistero della "sorella della notte" aggiungono sempre un pizzico di magia a tutto quello che incontrano, anche alla birra. Ed è questo che è accaduto in un birrificio americano. Non si tratta di uno slogan o di un'operazione di marketing, ma di una vera e propria birra fermentata grazie all'aggiunta di meteroriti lunari triturati!
 
La birra in questione è stata chiamata "Celest jewel ale" e deve trattarsi proprio di un raro gioiello celeste, visto che per berla bisogna recarsi fino in Delawere, presso il birrificio che l'ha creata. Grazie ad una partnership con la ILC Dover, azienda fornitrice di materiale tecnico per la NASA, il birrificio in questione, Dogfish Head Brewery, ha potuto avere accesso ad una quantità sufficiente di meteoriti lunari per fare questa insolita e interessante birra.

La birra, inoltre, viene conservata e servita in apposti  contenitori a più strati, composti con le stesse tecnologie dei materiali usati  per le tute spaziali, forniti sempre dalla ILC Dover, che servono a tenere la birra fredda, protetta dai raggi solari e da agenti esterni.

La presenza di sali minerali all'interno delle pietre lunari, polverizzate e aggiunte al mosto della birra, influisce direttamente sul processo di fermentazione e sul sapore della birra stessa. Il risultato? Una birra dal tasso alcolico del 5%, il cui sapore viene descritto come salino e maltato, di pane tostato, con una nota di caramello ed erbe amare. Ancora poco, però, per soddisfare la curiosità di chi vorrebbe sapere di cosa sa la Luna. 

Birra e  fasi lunari

Ma qual'è il legame tra birra e luna? E' opinione diffusa che le fasi lunari influenzino, oltre che la qualità del vino, anche quella della birra. Se si fa una ricerca sui tipi di birra diffusi nel mondo, si trovano infatti molte ricette che seguono le fasi lunari per la preparazione, la fermentazione e l'imbottigliamento.

La stessa Celest Jewel Ale è servita nella notte di Luna piena di settembre più vicina all'equinozio di autunno, la notte di settembre in cui la Luna aiutava, con la sua luce, la mietitura. Certo, ancora nessuno aveva previsto di metterci direttamente la Luna dentro!
 
Quindi è il caso di progettare il vostro viaggio fino in Delawere, prima che le scorte finiscano. A meno che non preferiate aspettare il prossimo agosto e sperare che, nella notte di San Lorenzo, il meteorite vi cada direttamente... nel boccale!

Contenuti sponsorizzati

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno