Questo sito contribuisce alla audience di

La dieta delle 500

La dieta delle 500 è l'ultima trovata di un medico inglese, una dieta che sta spopolando per la facilità di utilizzo e per i risultati che sembra conseguire. Scopriamo di che cosa si tratta.

La dieta delle 500
Di diete, si sa, ce ne sono a centinaia, da quella del fantino a quella a zone, dalla paleo-dieta alla dieta mediterranea, che resta a parere di chi scrive la migliore, dichiarata dall'Unesco patrimonio non materiale dell'Umanità.

E' nata la dieta delle 500 che si riferisce al numero delle calorie da assumere, più precisamente da assumere per due giorni alla settimana, lasciando poi libera chi la sta seguendo di mangiare a piacere negli altri giorni.

La dieta è nata nel Regno Unito, e sembra che moltissime donne la stiano seguendo, non tanto per i risultati che ne conseguono, in quanto è troppo presto per fare una statistica, ma per la semplicità delle istruzioni e per la velocità di riuscita che questa dieta, non a caso distribuita con un manualetto intitolato "The fast diet", promette.

Il dottor Michael Mosley, ideatore di questa dieta, afferma che: "Non si tratta di digiuno, è solo una pausa dalla normale routine. Non è come una dieta normale, dove si pensa a questa tutto il tempo. Il bello è che si ottengono risultati seguendo una vita normale".

I più accesi detrattori della dieta delle 500 affermano che si tratta della solita dieta spazzatura che può determinare l'insorgere di carenze alimentari.

Il nostro consiglio resta quello già dato in altre rubriche: la dieta deve essere personalizzata e occorre consultare un dietologo il quale, dopo aver effettuato una serie di esami, studierà la dieta maggiormente indicata al caso specifico.

Iscriviti alla newsletter!