Allergie primaverili

Come prevenire le allergie primaverili? Ecco alcuni consigli e suggerimenti per non avere i classici fastidi derivanti dalle allergie della primavera.
 

Allergie primaverili

Con l'avvento della primavera aumentano i rischi, da parte di chi ne è soggetto, di allergie da polline anche gravi, ed il numero dei soggetti colpiti cresce ogni anno, complici una serie di fattori, quali l'aumento dell'inquinamento atmosferico,, il surriscaldamento globale, che favorisce con un clima più temperatola crescita e lo sviluppo delle piante anche durante il periodo freddo, e molti altri.

L'allergia da polline non è altro che un'eccessiva reazione da parte dei nostri anticorpi nei confronti degli oggetti estranei, leggi polline, che invadono l'organismo, anche se il polline di per sé è completamente innocuo, tale reazione esagerata provoca raffreddore, lacrimazione, affaticamento e nervosismo generale.

Oltre alle cure mediche c'è una serie di semplici regole, un piccolo decalogo che può validamente coadiuvare le cure mediche rallentando l'insorgere dell'allergia o attenuandone gli effetti se già in atto, seguirlo richiede solo un minimo di attenzione:

- Non soffermarsi troppo all'aperto durante il periodo di maggior diffusione del polline e approfittare ad uscire dopo qualche temporale in quanto la pioggia abbatte la concentrazione di polline nell'aria.

- In estate tenere porte e finestre chiuse per evitare che possa entrare il polline, e areare la casa negli orari in cui la percentuale di polline è inferiore, in città solitamente tale orario è tra le 6 e le 8 del mattino.

- Spolverare e aspirare con regolarità mobili, tende e tappeti, responsabili dell'accumulo del polline in casa.

- Se siete in possesso di un giardino evitate di coltivare piante ed erbe a fioritura precoce.

- Applicate alle finestre degli schermi antipolline, ottimi anche contro le zanzare.

- Organizzare ferie intelligenti, scegliendo località dove il polline non sia troppo diffuso, come mare e montagna evitando la campagna.

- Se la crisi allergica è già in atto evitate la cause di ulteriore irritazione, quale potrebbe essere ad esempio l'acqua clorata di una piscina.
- Viaggiando in auto tenere i finestrini chiusi ed applicare alle prese d'aria dell'auto un filtro antipolline.

- Fate una doccia ogni sera e lavate i capelli, che trasportano all'interno della casa una gran quantità di polline.

- Non tenere i vestiti indossati durante la giornata in camera da letto, in quanto vettori di polline.

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno