Questo sito contribuisce alla audience di

Scorzonera, caratteristiche e ricette

La scorzonera è un saporito ortaggio leggermente amarostico e dalla forma simile a quella delle carote. Conosciamo meglio la scorzonera.

Scorzonera, caratteristiche e ricette

Scorzonera, caratteristiche e ricette, visualizza tutte le ricette (5)


Dalla forma molto simile a quella di una carota particolarmente contorta, ma in realtà appartenente alla famiglia delle composite, la stessa del carciofo, la scorzonera ha un caratteristico sapore leggermente amarostico ma gradevole.

Il nome della scorzonera deriva dallo spagnolo "escurco" che significa vipera, per le proprietà curative contro il veleno della vipera che le venivano attribuite.

Tra le circa 100 varietà di questa pianta, quella solitamente utilizzata in cucina è quella hispanica, che viene coltivata in Italia principalmente in Liguria ed in Piemonte, con una raccolta che va da ottobre a marzo.
All'acquisto la scorzonera deve presentarsi compatta, senza parti molli, e può essere conservata in frigorifero fino a 8 giorni avvolta in carta da forno, da evitare i contenitori di plastica.

Poiché come detto la scorzonera appartiene alla stessa famiglia del carciofo, una volta tagliata tende ad annerirsi rapidamente, è quindi consigliabile preparare dell'acqua acidulata con qualche goccia di limone dove immergerla una volta tagliata per contrastare tale fenomeno.

Per poter essere utilizzata la scorzonera va pelata e, eliminata la buccia nerastra, la polpa appare chiara e a volte anche bianca. A seconda della durezza della parte centrale può essere tagliata a rondelle o a tocchetti o perfino grattugiata come una carota e condita con olio e limone.

La scorzonera possiede pochissime calorie, meno di 20 per 100 grammi di prodotto edibile, ed è ricchissima di vitamina C, calcio e fosforo, rientrando così tra gli alimenti consigliati per gli anziani e i diabetici, ha proprietà leggermente lassative oltre a contenere moltissime fibre.

La scorzonera può essere utilizzata in varie ricette, può essere semplicemente lessata e servita in insalata, può essere fritta a tocchetti, può anche essere grattugiata come una carota e condita con olio e limone, inoltre si presta molto bene ad accompagnare sia carni rosse che la carne di maiale, e in alcune preparazioni viene insaporita con acciughe tritate.


 

Iscriviti alla newsletter!