Questo sito contribuisce alla audience di

Menta, caratteristiche e ricette

La menta è un'erba aromatica spontanea dall'aroma molto penetrante, bastano infatti poche foglie per conferire vivacità. Conosciamo meglio la menta e le sue caratteristiche.

Menta, caratteristiche e ricette

Menta, caratteristiche e ricette, visualizza tutte le ricette (29)



La menta è un'erba aromatica che viene frequentemente utilizzata in cucina per conferire aroma e gusto particolari a qualche preparazione.
E' una pianta diffusa in Europa come in Asia e in Africa, in quanto resiste molto bene a condizioni climatiche che la vedono esposta in pieno sole come al freddo più intenso.
La menta coltivata viene raccolta quando la fioritura è completa, il raccolto viene poi lavorato nelle apposite distillerie che ne ricavano l'essenza per gli utilizzi più svariati, mentre per un uso domestico basta raccoglierne i ciuffi che saranno semplicemente appesi in un luogo fresco e ventilato pronti ad essere usati in cucina.

Viene coltivata in numerose varietà, di seguito solo quelle principali e maggiormente diffuse:

 - Mentha aquatica - cresce in Italia allo stato spontaneo in zone umide, mentre in Germania viene coltivata per produrre un'essenza nota col nome di "Menta germanica".
 - Mentha arvensis - ha foglie che posso raggiungere anche 4 cm di larghezza, cresce spontanea in Toscana e Abruzzo e viene invece coltivata in Cina e Giappone.
 - Mentha citrata o "Mentha bergamotto" - è una pianta che raggiunge i 30 cm di altezza con foglie molto scure ed un profumo rinfrescante che cresce in Europa.
 - Mentha piperita - originaria dell'Inghilterra, è un ibrido tra la mentha aquatica e la mentha viridis ed è probabilmente tra le più conosciute della sua specie. Da questa varietà si estrae un olio molto usato nelle industrie dolciarie ed in farmacia.
 - Mentha pulegium detta "mentuccia" in alcune zone, non più alta di 40 cm ha foglie ovali, piccole e vellutate, è diffusa in tutta Italia e cresce lungo le strade o in ambienti aridi.
 - Mentha requienii - dalla pianta piccolissima (tra i 3 e 12 cm), molto nota in Corsica e in Sardegna, ha le foglie piccole e tonde e fiori color malva.
 - Mentha longifolia - ha foglie ovali, un'altezza tra i 40 e gli 80 cm, spontanea in tutta Italia.
Mentha spicata (menta romana) sinonimo di Mentha viridis - ha steli rossastri, foglie lunghe e fiori rosati; molto comune e tra le più coltivate in Inghilterra.
 - Mentha cervina, sinonimo di Preslia cervina - Varietà diffusa in Africa settentrionale e nel sud-ovest europeo.

La menta piperita è quella che con il suo aroma insaporisce le caramelle e anche le gomme da  masticare, conferendo freschezza all'alito.

In cucina la menta viene utilizzata sia per preparare profumate bevande come il tè alla menta che per accompagnare carni dal sapore deciso, come l'anatra e l'agnello.
L'utilizzo nella farmacopea la vede invece impiegata come decotto per combattere gli spasmi dell'apparato digerente e contro la tosse e i muchi dell'apparato respiratorio, inoltre l'olio essenziale della menta piperita combatte il prurito delle punture delle zanzare, è ottimo contro mal d'auto e mal d'aereo e regolarizza anche il flusso mestruale.

 

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno