Questo sito contribuisce alla audience di

Strutto, caratteristiche e ricette

Lo strutto è un alimento ricchissimo di grassi anche saturi, per cui conviene utilizzarlo con parsimonia per tenere sotto controllo il nostro colesterolo. Conosciamo meglio lo strutto.

Strutto, caratteristiche e ricette

Strutto, caratteristiche e ricette, visualizza tutte le ricette (118)



Lo strutto si ricava per estrazione a caldo dalla sugna, il pannicolo adiposo del dorso del maiale.
Può essere poi sottoposto a successive procedure di raffinazione, che devono essere indicate in etichetta (strutto raffinato).

Si presenta come una sostanza cremosa e bianca, compatta e traslucida, l'odore e il sapore devono essere delicati.
Un tempo si ricavava anche dal grasso di manzo e vitello e veniva usato per condire gli alimenti in cottura, per friggere o per conservare (tipiche le salsicce umbre sotto strutto o i salamini d'la duja, prodotto tipico della Lomellina).
Oggi è impiegato largamente dall'industria alimentare di alta gamma mentre in genere viene sostituito dal più economico olio di palma idrogenato, per la preparazione di grissini, pancarré e altri prodotti da forno.

Lo strutto: informazioni e proprietà
Lo strutto è composto per il 99% di grassi. Il grasso del suino è preferibile a quello bovino perché contiene il 9% di acidi grassi polinsaturi e una quota superiore di monoinsaturi.
Per l'elevato contenuto in acidi grassi saturi non è adatto alla dieta dell'infanzia.
Forte è anche la presenza di colesterolo, per cui è controindicato nelle diete dimagranti, per chi soffre di ipercolesterolemia e per tutti coloro che hanno problemi di digestione come il reflusso gastroesofageo, l'ipercloridria, e l'ulcera.

Come sceglierlo
• Verificare che il prodotto sia di colore bianco uniforme e inodore.

Cosa evitare
• Presenza di zone ingiallite che sono chiari segni di irrancidimento.
• Prodotti con aggiunta di coloranti o conservanti.

Come conservare
Lo strutto si mantiene in frigorifero per qualche giorno e bisogna prestare molta attenzione alla data di scadenza indicata sulla confezione.

In cucina
In cucina lo strutto si usa per la preparazione di fritti e dolci, nonché come ingrediente della piadina romagnola.