Lattuga, proprietà e ricette

La lattuga è tra gli ingredienti più utilizzati nella preparazione di insalate ma anche come guarnizione di altre ricette più sostanziose. Scopriamo di più sulla lattuga.

Lattuga, proprietà e ricette

Lattuga, proprietà e ricette, visualizza tutte le ricette (110)


La lattuga è una pianta erbacea molto comune appartenente alla famiglia delle Asteraceae, coltivata soprattutto per il consumo fresco in insalata.

Il nome è dovuto al liquido lattiginoso e lievemente amarognolo che, una volta recisa, fuoriesce dalla base del cespo.
La lattuga è coltivata tutto l'anno, ma nei periodi non naturali per la sua crescita viene coltivata nelle serre per cui i prodotti migliori sono reperibili sui banchi del mercato in primavera e in estate.

Alla lattuga appartengono differenti tipologie di piante, alquanto differenti per apparenza e gusto: tra queste possiamo ricordare la varietà "cappuccio o incappucciata", la più diffusa, che presenta cespi di forma rotondeggiante, con foglie grandi e carnose che tendono a formare una specie di di cappuccio; abbiamo poi la grassa socca, simile alla cappuccio ma di dimensioni assai più ridotte con un sapore morbido e zuccherino.

Altre varietà, con gusti che variano dallo zuccherino all'amarognolo sono la iceberg o brasiliana, apprezzata per la sua croccantezza, la rossa di Trento, La battavia, dalle foglie grandi e di colore verde o rosso brillante, cosa che la rende tra le insalate più usate come guarnizione di contorni e antipasti.

In cucina, come abbiamo detto in precedenza, la lattuga riveste molti ruoli, da ripieno per gustose acciughe, a contorno per altrettanto saporite insalate, da accompagnamento per piatti a base di carne a "frizzanti" insalatine ottime per una serata particolare in due.
 
 ______________________________________________________________________________

box_salute_1
 
La lattuga è un ottimo rimedio per...

Nervosismo, ha proprietà sedative e rinfrescanti e calma gli stati d'ansia, ottima anche contro la tosse, va evitato invece il consumo in caso di gastroenterocolite, colite e diarrea.
   ______________________________________________________________________________
Lattuga: proprietà nutrizionali

Assai povera di calorie, solo 19 per 100 grammi, la lattuga è ricca di sali minerali e vitamine; le foglie più scure sono le più ricche di acido folico, vitamina B9, carotenoidi e ferro.

Svolge un'azione lassativa e ha proprietà lievemente analgesiche, ipnotiche e sedative dovute al lattucario, un succo lattiginoso amaro presente nelle lattughe selvatiche e, in minima quantità, nelle varietà coltivate.

Essendo costituita per il 95% è d'acqua, la lattuga è molto rinfrescante, e le sue insolite proprietà sedative la ne rendono il consumo ideale per chi è nervoso, instabile, iracondo, iperattivo e ansioso.

Questo ortaggio è un ottimo rimineralizzante, visto il suo contenuto di fosforo, calcio, potassio, rame, sodio e ferro, in più contiene buone quantità di vitamina B, C, acido folico (vitamina B9) e betacarotene, precursore della vitamina A. Un'altro uso che se ne può fare è contro la tosse per i suoi effetti carminativi.

Come sceglierla

Al mercato controllate che la lattuga si presenti con foglie fresche, gonfie di lattice e croccanti.
Il cespo deve essere bianco nel punto dove è stato reciso.
In generale, l'insalata deve essere pulita, con le foglie più esterne non sporche di terra.

Come conservarla

Coperta con un panno, dopo averla lavata e asciugata, la lattuga si conserva in frigorifero nello scomparto delle verdure per 3-4 giorni. Le varietà iceberg e romana durano quasi il doppio.

Contenuti sponsorizzati

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno