Questo sito contribuisce alla audience di

Nocciole, caratteristiche e ricette

Le nocciole sono dei frutti consumati assoluti o impiegati in numerose ricette di dolci o anche carne o verdure. Conosciamo meglio le nocciole e le sue caratteristiche.

Nocciole, caratteristiche e ricette

Nocciole, caratteristiche e ricette, visualizza tutte le ricette (60)



La nocciola cresce in gruppi di due o tre frutti ricoperti da una "campana" verde che a maturazione secca ed è facilmente asportabile.

All'interno della pellicina troveremo la nocciola ricoperta da un guscio duro che bisognerà rompere per giungere finalmente al frutto che è ancora ricoperto da una pellicina la cui asportazione è favorita da una breve permanenza in forno che asciuga la nocciola e rende facilmente polverizzabile la pellicina.

In cucina la nocciole viene impiegata intera o tritata, unita al burro per costituire particolari salse o come ingrediente di torte, dolci e gelati, inoltre viene massicciamente utilizzata in campo industriale in quanto, legandosi molto bene con la cioccolata, sia fondente che al latte, consente la preparazione di gustose tavolette di cioccolato alla nocciola o anche la famosa Nutella, e non trascuriamo il torrone .

La nocciola si accompagna anche ad altre preparazioni che non coinvolgono il dolce, ad esempio come contorno con le carote o con la carne di maiale o di vitello.

La nocciola è comunemente annoverata tra la frutta secca, anche perché fresca e sgusciata si conserva per un tempo relativamente breve e diventa amara, mentre col guscio resiste anche 3 mesi, per conservarle più a lungo conviene tostarle, privarle del guscio e surgelarle, e in tal modo resistono anche un anno.

Le nocciole coltivate in Italia sono prevalentemente di 5 varietà, che sono anche le più pregiate:
- Tonda gentile Trilobata
- Tonda di Giffoni
- Tonda gentile romana
- Mortarella
- Tonda tardiva

La tonda di Giffoni è coltivata nel salernitano e costituisce un'importantissima risorsa locale, al punto che ogni anno viene celebrata con una sagra che si tiene generalmente attorno alla fine di settembre.

Le nocciole, come tutta la frutta secca, costituiscono un alimento ricco di grassi buoni, tra cui gli omega6, comuni anche ad altre varietà di frutta secca, ma anche gli omega3, il che è un'eccezione dal momento che tali grassi sono presenti solitamente nel pesce azzurro.
Ricordiamo che gli omega3 aiutano a prevenire le malattie cardio-vascolari e contribuiscono ad abbassare i valori di colesterolo cattivo nel sangue.

Le nocciole sono anche molto digeribili, e sono una delle varietà di frutta secca più ricca di vitamina E, l’antiossidante per eccellenza. 
L’olio di nocciole contiene calcio, Vitamine B6, B1, B2 e PP e stimola la circolazione. E’ nutritivo, rimineralizzante, energetico e può essere d'ausilio nei periodi di convalescenza.

Le calorie fornite dalle nocciole ammontano a 628 kcalorie per ogni 100 grammi di prodotto, cosa che ne limita purtroppo il consumo, e questo fattore costituisce probabilmente l'unica nota dolente in un alimento peraltro utilissimo all'organismo.

 

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno