Questo sito contribuisce alla audience di

Telline, caratteristiche e ricette

La tellina è un mollusco dalle dimensioni limitate ma dal sapore e aroma eccellenti. Proviamo a conoscere meglio la tellina e le sue caratteristiche.

Telline, caratteristiche e ricette

Telline, caratteristiche e ricette, visualizza tutte le ricette (8)



La tellina è una specie molto comune nel Mediterraneo, soprattutto nel Tirreno, vive infossata nella sabbia delle zone litoranee, fino ad una profondità di circa 15 metri, ma è più abbondante, nei primi 3-4 metri vicino alla costa.
Si trova quasi sempre in colonie e gli esemplari adulti possono raggiungere i 3 cm di lunghezza, ma normalmente le telline sono di 2 cm.

In cucina la tellina trova la sua naturale collocazione nei sautè, o condendo la pasta e il riso, o anche in particolari secondi e zuppe di pesce, e perfino, in alcune ricette internazionali, accompagnando il baccalà.

Proprietà nutrizionali delle telline
Dal punto di vista nutrizionale le telline sono ricche di vitamina A e contengono fosforo, potassio e proteine, indispensabili per le difese immunitarie del nostro organismo.  Il consumo delle telline è indicato per le diete ipocaloriche: esse hanno un apporto di grassi molto ridotto e contengono circa 70 Kcal per 100 grammi di prodotto.

Le telline sono molluschi molto delicati che vanno consumati subito affinchè non perdano il loro caratteristico profumo di freschezza di mare: le carni delle telline possono essere consumate sia crude che cotte; il pregio principale delle telline è la dolcezza e la delicatezza delle loro carni, e per le loro piccole dimensioni si prestano bene come condimento per diversi tipi di pasta.

E' comunque possibile conservare le telline un giorno legate assai strette in un telo da cucina umido, ma non è da azzardare di più perché questi molluschi possono divenire molto indigesti se non sono freschi.

 

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno