Questo sito contribuisce alla audience di

Fragole, proprietà e ricette

Le fragole sono saporiti frutti di bosco normalmente impiegate oltre che come frutta anche in ricette di preparazione di dolci e torte e per profumate macedonie di frutta o marmellate. Conosciamole meglio.

Fragole, proprietà e ricette

Fragole, proprietà e ricette, visualizza tutte le ricette (88)


Le fragole sono dei frutti prelibati che consentono la preparazione di tantissime ricette che abbracciano una vasta gamma di gusti, essendo caratterizzate da un ottimo profumo e un dolce sapore che accomuna molte specie differenti.
Con le fragole è possibile preparare ricette afrodisiache o delle semplici macedonie, possono arricchire piatti di carne come di pesce, senza dimenticare poi i mille dolci che con le fragole è possibile confezionare, dalle crostate al dessert.

Le fragole sono reperibili da aprile a giugno, le prime a comparire sono le cosiddette fragoline di bosco che sono le più ricercate per il loro sapore, anche se oggi nei supermercati sono normalmente reperibili in ogni periodo dell'anno surgelate.

Famose in tutto il mondo sono poi le fragoline di Nemi, paesino in provincia di Roma, noto anche per la Sagra delle fragole che si tiene tutti gli anni nel periodo fine maggio - primi di giugno.

La fragola era conosciuta e apprezzata fin dai tempi più remoti, da alcuni reperti archeologici dell'epoca Preistorica è emerso che le tribù primitive si cibavano di questo frutto. Nella mitologia e nei più antichi trattati di medicina e botanica, si trovano menzioni ed elogi della fragola e la storia sacra si parla spesso della fragola come alimento benefico e incomparabile dono di Dio.

Le fragole erano conosciutissime ai tempi dei Greci e dei Romani e nel Medioevo divennero addirittura uno dei simboli della tentazione. Le dame francesi di quell'epoca si procuravano le fragole dai contadini e si deliziavano nel mangiarle con zucchero e panna. Anche Luigi XIV, il re Sole, maturò una vera passione per le fragole, al punto da farle coltivare nei giardini della sua reggia di Versailles.

Ma la fragola conosciuta fino ad allora era quella selvatica: solo intorno al 1400 la si cominciò a coltivare in Inghilterra, paese dove il frutto selvatico era particolarmente diffuso.
Si deve però giungere al 1700 per trovare negli orti e nei giardini questo frutto, nel 1766 infatti, in Francia nacque la fragola moderna, risultato dell'incrocio tra due qualità selvatiche americane, la Fragaria Virginiana degli Stati Uniti orientali e la Fragaria Chiloensis della costa dei Pacifico.

Da quella data fu un susseguirsi di ibridi per ottenere continui miglioramenti, sia per quanto riguarda le dimensioni che per quanto riguarda la resistenza alle malattie.

___________________________________________________________________________   

box_salute_1
 
 
La fragola è un ottimo rimedio per...

Diarrea, reumatismi e affezioni dell'apparato renale, anemia, artrite, gotta. Viene utilizzata come astringente e serve per purificare la pelle.
  ___________________________________________________________________________  
 
Proprietà nutrizionali e curative della fragola.

1 - E’ definita da alcuni studiosi “un’aspirina naturale” quindi è indicata a chi soffre di reumatismi e malattie da raffreddamento.
2 - E’ diuretica e lassativa.
3 - E’ ricca di calcio e ferro quindi molto adatta nei periodi della crescita, in gravidanza e in menopausa.
4 - Contiene molta vitamina C.
5 - Non è molto calorica, 100 grammi di prodotto forniscono circa 30 calorie.
6 - E’ consigliabile ai fumatori per il grande contenuto di vitamina A.
7 - Il rosso delle fragole è dato dai carotenoidi sostanze che si trovano anche nei cachi e nelle carote e in altri alimenti.
8 - Contiene potassio: aiuta a drenare i liquidi.
9 - Contiene magnesio: fa bene al cuore e regola la pressione arteriosa.
10 - Contiene enzimi: attivano il metabolismo dei grassi, facilitano la funzionalità renale, favoriscono il ricambio cellulare fanno più bella la pelle.

Come gustare al meglio le fragole.

1 - Lavare molto bene le fragole con il picciolo.
2 - Non lasciate le fragole in ammollo.
3 - Se volete consumare delle fragole più saporite potete aggiungere all’acqua del lavaggio del vino bianco o rosso, poi scolatele e asciugatele.
4 - Essendo molto deteriorabili consumatele appena acquistate.
5 - Non manipolatele troppo.
6 - Dopo averle lavate, togliete il picciolo, tagliatele e condite con succo di limone oppure con una goccia di aceto balsamico.
7 - State attenti se siete allergici evitatene il consumo.
8 - Consumate al mattino a digiuno le fragole, agiscono con più efficacia sul nostro organismo.
9 - Si dice che un pizzico di pepe spruzzato sulla fragola ne esalti il sapore.
10 - Anche se gustate le fragole con lo spumante ne sentirete valorizzato il sapore.

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno