Paninoteca

Il panino ha da sempre rappresentato la soluzione più veloce per sfamarsi, oggi la farcitura del panino si è trasformata in un'arte raffinata che sfrutta moltissimi ingredienti  per far rendere al massimo questa preparazione. Conosciamo meglio i panini.

Paninoteca

Paninoteca, visualizza tutte le ricette (33)


Il panino, il sandwich, il tramezzino rappresentavano una volta principalmente l'idea della pausa del mezzogiorno lavorativo, oggi invece si sono trasformati in qualcosa degno di figurare a tavole importanti, ed ecco panini molto più raffinati ed elaborati la cui preparazione a volte è quasi lunga come un piatto tradizionale.


Oggi al supermercato è disponibile una sterminata varietà di pane e panini, e l'elenco che segue è semplicemente indicativo ma non esaustivo della possibilità di scelta del pane che ci si offre:

- Pane non lievitato (piadina e pane azimo)
- Pane di prima qualità (preparato con farina tipo I)
- Pane comune (preparato con farina tipo 2)
- Pane con aggiunta di altri ingredienti (semi, spezie)
- Pane di semola
- Pane francesino
- Pane integrale
- Pane di glutine, indicato per diabetici, senza amido
e altre tipologie ancora.

Se avete problemi di digeribilità scegliete il pane bianco, mentre per gli ovvi problemi di dieta quello integrale; nel caso di problemi di obesità ma anche di malattie dello stomaco è consigliabile utilizzare panini o pane fresco.

Se avete problemi al cuore provate il "pane sciocco", ovvero quello preparato senza sale.

A prescindere da quelli che sono i nostri suggerimenti peraltro indicati
all'interno di ogni ricetta,  sentitevi assolutamente liberi di optare per il pane che preferite di più.


 

Contenuti sponsorizzati

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno