Segale

Segale
La segnale è una graminacea originaria, pare, delle regioni dell'Asia centrale, il cui nome scientifico è Secale cereale, era piuttosto diffusa nel Medioevo anche alle nostre latitudini e costituiva la base dell'alimentazione dei poveri. I suoi luoghi di elezione sono terreni aridi e freddi.
Da noi è conosciuta soprattutto sotto forma di farina, e questo in particolar modo in Tirolo, dove se ne ricava il tipico pane nero.
Molto meno ricca in proteine rispetto al frumento, la segale è quindi anche più povera in glutine. Se ne produce un pane molto pesante, che lievita di meno rispetto a quello a cui siamo abituati, ma che possiede una caratteristica che lo rende adatto alle diete e in particolar modo a quelle dimagranti: trattiene molto bene l'umidità grazie a degli zuccheri a catena lunga, chiamati pentosani, che tendono a legarsi molto facilmente con l'acqua. Per questo tende anche a gonfiarsi nello stomaco, dando una sensazione di sazietà immediata. La sua alta umidità lo rende anche più conservabile nel tempo rispetto al pane di frumento.
Vuoi condividere con gli altri lettori un tuo suggerimento?
Mandalo via mail a info@buonissimo.org e noi provvederemo a pubblicarlo citando il tuo nome!

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno