Dieta Ornish

La dieta Ornish prescrive il consumo di soli alimenti vegetariani con una piccola concessione solo per il latte e l'albume delle uova e prevede l'obbligo di smettere di fumare e qualche ora di meditazione.

Dieta Ornish

La dieta del cardiologo californiano Dean Ornish è stata studiata e successivamente sviluppata per prevenire le malattie cardiovascolari ed è una dieta vegetariana con un apporto davvero minimo di grassi e di proteine, ma prevede anche un alto consumo di frutta, verdura e carboidrati.

Tra i prodotti animali sono consentiti solo il latte scremato e l'albume di uovo sodo.

Tra i cultori di questa dieta possiamo annoverare l'attrice Natalie Portman e l'ex Beatle Paul McCartney, che seguono la versione vegana della dieta Ornish, che estremizza le rinunce alimentari estendendole anche al latte, ai latticini e alle uova.

Questa dieta è particolare anche perché oltre ad un particolare regime alimentare impone di rinunciare al fumo e di dedicarci quotidianamente ad un moderato esercizio fisico.

Il vantaggio della dieta Ornish consiste nel regime alimentare consigliato che prevede alimenti ricchi di fibre, per cui quando si pranza il senso di sazietà si fa sentire molto presto.

PRO E CONTRO: la dieta vegetariana Ornish prevede un consumo limitatissimo di grassi, che costituiscono meno del dieci per cento dell'apporto giornaliero totale) e di proteine, che seppur in misura maggiore dei grassi non superano però il 15 per cento.

A fronte del vantaggio delle perdita di peso corporeo, c'è di contro la possibilità che si verifichino scompensi alimentari, previsti d'altro canto già dal dottor Ornish che raccomanda nei suoi libri di assumere contestualmente alla dieta degli integratori di acidi grassi omega-3 e di vitamina B12, la cui scarsità è caratteristica di una rigida dieta vegetariana.

dietaornish

Inoltre, chi non è profondamente convinto della scelta vegetariana trova questa dieta molto difficile da seguire, trovandosi nella necessità di cover rinunciare a qualsiasi proteina animale.

Le regole sulle quali si basa la dieta Ornish sono semplici ma categoriche, ne citiamo i fondamenti:

 - No a tutti i cibi che seppur vegetariani forniscono un elevato apporto di grassi saturi, quindi no a frutta secca, avocado e cocco;
 - Si ad un uso molto moderato di vino, zucchero integrale e sale;
 - E' vietato categoricamente il caffè;
 - E' necessario fare quotidianamente esercizio fisico;
 - La diete prevede il consumo di molta frutta e vegetali, e tra questi predilige quelli integrali come il riso e i cereali;
 - E' previsto un consumo limitatissimo di olio extravergine d'oliva.

Nel tempo, per venire incontro alle varie esigenze, il dottor Ornish ha differenziato la dieta in due varianti, una più severa che segue i parametri citati innanzi, e la seconda più "generosa" prevede anche il consumo di limitate quantità di pesce e di carni bianche come quella di pollo.

C'è infine da dire che la dieta Ornish, oltre alla selezione del regime alimentare, si propone anche come una cura per lo spirito, dal momento che prevede sessioni giornaliere di meditazione della durata media di un'ora circa. 

Avvertenza: le diete possono rivelarsi nocive per l'organismo, prima di iniziare una dieta consultate SEMPRE un medico o il dietologo.



Contenuti sponsorizzati

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno