Recensioni whisky: Scapa 12 years old

Lo Scapa 12 years old è l'etichetta che raccontiamo in questa pagina.

Recensioni whisky: Scapa 12 years old

Tipo: Single-malt 12 years

Regione: Highlands – Orkney Island

Produttore: Scapa Distillery

Indirizzo: Scapa Flow, Kirkwall, Orkney KW15 1SE

Bottiglia: Bottiglia dalla classica forma per lo scotch, lo Scapa si presenta confezionato in una confezione di cartone bianco su cui è riportato il medesimo design dell'etichetta.

Note di sapore: La bottiglia regala l’idea dell’aria fredda e pungente che soffia nelle isole all’estremo Nord della Scozia; caratterizzata da un sapore di erica e da un finale oleoso è comunque un whisky "facile", col quale è semplice prendere confidenza e a volte anche la mano. La corposità media e l'aroma poco fruttato lo portano ad essere un valido whisky da offrire alle signore o ideale per una serata con amici alle prime armi. Il colore è pallido, giallo chiaro; dopo aver riposato in barili di bourbon lo spirito rimane delicato anche senza diluirlo. Con acqua fiorisce in modo eccellente e mostra sapori di malto e vaniglia. Il gusto, stranamente, è salato, acido, piccante e nel complesso piacevolmente astringente.

Curiosità: Dista pochi chilometri dalla distilleria dell’altro Single malt prodotto nell’isola: il grande Highland Park

La storia della distilleria

La distilleria Scapa si trova nei pressi della base navale di Scapa Flow, nelle Isole Orcadi, celebre luogo dove venne affondata durante la Seconda Guerra Mondiale la flotta tedesca nelle mani degli inglesi. Fondata nel 1885 cambiò nel corso di un secolo moltissimi proprietari, fu ricostruita nel 1959 e rinnovata completamene negli interni nel 1978.

Chiusa e riaperta nel 1994, si è sempre distinta per la produzione di whisky "etereo e leggero", forse grazie al suo alambicco tipo Lomond.

Gennaio 2004 è stato un momento determinante per la distilleria Scapa e il single malt lì prodotto: una scelta doveva essere fatta tra adeguare l'impianto agli ultimi requisiti legislativi o semplicemente chiudere e passare alla storia.

Venne presa la decisione di ristruttura la distilleria cercando di garantirne la sopravvivenza per molti anni onde non sprecare l'immenso valore storico e di conoscenza accumulato in oltre un secolo dedicato all'arte della distillazione.

L'operazione venne focalizzata sulla qualità, la distilleria lavora solo per il single malt e si dedicherà a produzioni limitate nei quantitativi.

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno