Recensioni whisky: Laphroaig 10 years old

Altra etichetta da scoprire, il Laphroaig 10 years old.

Recensioni whisky: Laphroaig 10 years old

Tipo: Single-malt 10 years

Regione: Isola di Islay

Produttore: Laphroaig Distillery

Indirizzo: Port Ellen, Isle of Islay PA42 7DU

Bottiglia: Classica forma a collo di distillatore confezionata in un tubo di cartone bianco.

Note di sapore: Il Laphroaig o lo si ama o lo si detesta. Non si riesce a dire cosa doni al Laphroaig la sua personalità, ma l'orzo maltato a terra, il grado di torbatura, gli alambicchi piccoli e il cuore lungo sono tutti fattori determinanti; la distilleria ad esempio, fa invecchiare il malto per un mese dopo l'essicazione e si dice aggiunga moltissimo muschio al fuoco di torba. Ne risulta così un whisky davvero particolare.
Con l'aggiunta di acqua il sapore si "apre" e diventa ancora più sorprendente, forse più dolce ed è più facile individuare il malto. L'aroma è intenso, complesso; all'inizio come di torba bruciata, accompagnato da una essenza floreale chimica (come spray di aerosol). Poi, un profondo aroma di frutta (melone, caramelle bollite, cannella) e anche un po' di lana bruciacchiata. Al primo assaggio è dolce, poi diventa affumicato con un pizzico di sale (salmastro), note di alghe, iodio, insomma dell'oceano.
Il suo carattere "fenolico" si riduce dopo poco tempo per diventare come di erica e cereali, malto; il sapore rimane ricco di iodio e affumicato. Il finale lungo, torboso e "salato" non finirà più di stupirvi.

Curiosità: Il Whisky Laphroaig è uno dei componenti del Long John, del Ballantine's e del Teacher's. Il suo sapore unico lo ha fatto prosperare durante il periodo del "Proibizionismo" (1920-1933) in America, dove la sua importazione fu permessa poiché venne considerato come "una bibita alcolica medicinale", grazie alla gran quantità di fenoli in esso contenuti.
 
La storia della distilleria

La distilleria Laphroaig (la-froyg) - termino gaelico per "la bella cavità sull'amplia valle" - venne fondata nel 1815 dai fratelli Donald ed Alec Johnston; situata in una baia sulla riva meridionale dell'isola di Islay è la tipica distilleria scozzese, una delle poche che ancora dispone di piani di maltazione sui quali l'orzo viene girato a mano.

Alec Johnston morì nel 1847, la distilleria rimase così di proprietà della famiglia di Donald non senza gravi e continui litigi famigliari fino al 1954, quando le redini del comando passarono a Bessie Williamson, una impiegata dell'ufficio contabile alla quale venne lasciata in eredità l'intera gestione.
 
Bessie condusse l'azienda con notevoli capacità manageriali fino al 1972, anno in cui vendette alla Scottish Company Long John International.

La distilleria Laphroaig ora fa parte del gruppo Allied Distillers dal 1994.

Iscriviti alla newsletter!