Nefrite

La nefrite è l'infiammazione dei reni causata da un'infezione batterica dei reni o dall'esposizione ad una tossina. Scopriamo come possiamo aiutare l'organismo mangiando.

Nefrite

La nefrite è una malattia grave, di esclusiva competenza medica.

La nefrite è sostanzialmente un'infiammazione del rene che, a seconda della parte del rene interessata, assume diverse denominazioni con differenti manifestazioni.

Quando si parla di nefrite in generale, si fa riferimento alla glomerulonefrite che può essere causata da un processo autoimmune (lupus, nefropatia), da un'infezione, infiammazione da streptococchi a carico della gola, AIDS, endocarditi batteriche, da alcuni farmaci, da malattie renali o sistemiche (vasculiti, diabete e ipertensione).

La nefrite può assumere un andamento acuto per il quale i sintomi insorgono in maniera improvvisa, o cronica, con i sintomi che divengono gradualmente più intensi ed evidenti.

Tuttavia, a fianco delle cure prescritte, è possibile intervenire con qualche ausilio familiare per migliorarne il decorso.


Consigli

Nonostante i reni e il fegato siano organi diversi, si può comunque dire che quello che fa bene agli uni, fa bene anche all'altro.

E, quindi, quello che mette in difficoltà i reni impedisce anche al fegato di lavorare.


Alimenti indicati

 - Cipolla: esercita un'azione antibiotica naturale e aiuta la produzione di urina.
 
- Mela: frutto equilibrato e dalle indubbie proprietà diuretiche; si presta anche per un periodo di digiuno a base di sola frutta, molto opportuno nella fase acuta.

 - Carciofo: pianta rinomata per l'azione decongestionante epatica, stimola e protegge anche la funzionalità renale.

 - Sambuco: potente depurativo, si presta bene a essere impiegato anche in tutte le malattie febbrili.

Iscriviti alla newsletter!