Questo sito contribuisce alla audience di

Caduta dei capelli

La caduta dei capelli è un problema che affligge uomini e donne, diverse sono le cause alcune delle quali dovute anche alle condizioni generali dell'organismo, che può essere tenuto in forma anche consumando gli alimenti giusti utilizzati in una varietà di ricette.

Caduta dei capelli

La caduta dei capelli può essere un fenomeno occasionale - legato, ad esempio, all'allattamento o a un evento stressante - e perciò parzialmente reversibile.

Può invece costituire un fenomeno difficile da risolvere, soprattutto se causato da una dermatite seborroica.

In questo caso, il collegamento con le condizioni generali dell'organismo, con l'andamento della digestione, con una buona defecazione, con le condizioni del fegato è evidente.

Consigli

Cercare di ridurre fortemente le proteine animali nella dieta (compresi i formaggi e le uova), preferendo quelle di origine vegetale come i legumi e i semi oleosi.

Alimenti indicati

 - Avena: utile in tutte le manifestazioni di diminuita vitalità organica.
 - Carciofo: depurativo del sangue, migliora l'attività epatica.
 - Cartamo: la vitamina E e gli altri acidi grassi polinsaturi riequilibrano la secrezione sebacea del cuoio capelluto e moderano i processi infiammatori cronici.
 - Acerola: migliora la funzionalità e la resistenza delle cellule cutanee e del bulbo pilifero.
 - Mirtillo: migliora la circolazione cutanea, permettendo un adeguato nutrimento del bulbo pilifero.
 - Polline: indispensabile integratore alimentare, in grado di rifornire l'organismo di tutte le vitamine e di molti dei sali minerali che gli necessitano.
Ortica: molto ricca di minerali, e in particolare di ferro, può essere inserita nelle minestre, nei risotti, ecc. Le radici e le foglie, assieme a bardana e timo, messe a macerare in alcol danno una tintura da utilizzare per frizioni sul cuoio capelluto.

Alimenti sconsigliati
 
In generale gli alimenti da evitare sono quelli che fanno salire l'acidità generale del nostro organismo, cosa che lo indebolisce al contrario di un'alimentazione alcalina, per cui sono da evitaretutti i tipi di carne con particolare attenzione nei confronti degli insaccati e della carne in scatola, trattata o comunque precotta, l'olio di mais e i derivati del mais in generale.

Anche da limitare al massimo o preferibilmente da evitare sono lo zucchero, la birra, i liquori, il vino va assunto con molta moderazione e inoltre anche cacao, lardo, caffè, bevande artificiali dovranno rientrare nell'elenco degli alimenti ai quali rinunciare o consumare con molta parsimonia.

Passando ad altre categorie, le medicine andrebbero assunte sono in caso di effettiva necessità, il fumo e il tabacco dovrebbero essere eliminati come anche le droghe e i prodotti chimici in genere.

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno