Questo sito contribuisce alla audience di

Formaggio della Carnia, caratteristiche e ricette

Il formaggio salato della Carnia viene realizzato con latte bovino della zona di produzione, si presenta con una pasta dura molto profumata e molto salato. Conosciamo meglio il formaggio della Carnia.

Formaggio della Carnia, caratteristiche e ricette


Il formaggio salato della Carnia è un prodotto tipico del Friuli Venezia Giulia a pasta dura con un aroma caratteristico ed intenso e gusto, tipico della lavorazione, marcatamente “salato”.
L'area interessata alla sua produzione è esclusivamente quella della Carnia.

Le caratteristiche di questo formaggio salato sono una pasta dura, ma più morbida del cosiddetto “latteria”, con occhiatura di dimensioni variabili, di colore variabile dal bianco al giallo molto chiaro, privo di fessurazioni.
La crosta si presenta liscia o leggermente rugosa, elastica, di colore più scuro rispetto alla pasta. Le forme sono cilindriche, di peso unitario variabile tra 5,5 e 6,5 kg, diametro tra i 35/50 cm e scalzo tra 8/12 cm. Ha un aroma caratteristico ed intenso.

Per la preparazione del formaggio salato viene utilizzato latte bovino che deve osservare, tra i vari requisiti, di essere stato raccolto tra un massimo di due munte nelle 24 ore o da quattro munte nelle 48 ore.
Le mastelle di legno utilizzate per contenere le salamoie consentono la regolare conservazione degli equilibri biochimici importanti per la caratterizzazione sensoriale del prodotto.
Il formaggio salato appartiene ad una antichissima tradizione produttiva sviluppatasi in epoca remota su entrambe le falde dei crinali che dividono la Val Tagliamento e l’Alta Val d’Arzino.

La storia “non ufficiale” dei traffici commerciali annette con certezza documentata all’area le attenzioni secolari dei commercianti veneti, sicuri estimatori del prodotto.

Fonte: http://www.ersa.fvg.it

 

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno