Questo sito contribuisce alla audience di

Ciccioli, caratteristiche e ricette

I ciccioli sono un alimento diffuso con diversi nomi in base al luogo di produzione. Conosciamo meglio i ciccioli e le caratteristiche.
 

Ciccioli, caratteristiche e ricette


I ciccioli si ricavano dalla carne e dal grasso del maiale utilizzando varie parti e sono composti per oltre la metà da grasso che quindi li identificano come alimento ipercalorico che nella vecchia cultura contadina spesso accompagnava la polenta, mentre oggi sono fondamentalmente degli antipasti o degli aperitivi.
La Romagna li chiama grasul, Piacenza invece grasei, sfrizzoli nel Centro Italia, ciguele in Molise e cosi via. Il termine ciccioli è tipico di Modena. Le ricette con i ciccioli sono ricche di sapore ma anche molto ricche di grassi.

Oltre ad essere ipercalorici sono anche molto ricchi di colesterolo e sale, situazioni che oltre a sconsigliarne il consumo se non saltuario ne identificano anche la difficoltà digestiva.
E’ un alimento decisamente antico, usato dagli egizi come componente aggiuntiva per il pane, situazione che anche oggi viene a volte usata in Irpinia come accompagnamento per pane e focacce.

I ciccioli vengono ricavati al momento della macellazione del maiale facendo cuocere il grasso per poi torchiarlo.

 

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno