Questo sito contribuisce alla audience di

Egitto

Le ricette dell'Egitto risentono in molte preparazioni dell'influenza della gastronomia mediorientale, ma contestualmente offrono caratteristiche analoghe a quelle della dieta mediterranea. Conosciamo la gastronomia dell'Egitto.

Egitto

Egitto, visualizza tutte le ricette (14)


La cucina egiziana ha molte caratteristiche in comune con quella Mediterranea, nonostante sia avvertibile nettamente una pesante influenza della gastronomia mediorientale.

Nella cultura egiziana riveste un ruolo molto importante l'abitudine dell'aperitivo, che viene fatto solitamente con degli stuzzichini tipici che hanno proprio il compito di stimolare l'appetito.
Da questa tradizione nascono "le mezze", che vengono servite con dell'arak, un liquore d'anice rinfrescante.
Una delle mezze più tradizionali è probabilmente quella "ful maddamas", realizzata con delle piccole fave ricoperte da olio d'oliva, limone e cumino.
Il cumino è infatti, insieme al coriandolo, la spezia più usata nella cucina locale.

Un ruolo importante viene rivestito dal pane, generalmente tondo, che viene spesso tagliato in due parti per essere riempito con delle insalate o dei deliziosi sughetti.

La carne, molto costosa, viene quasi sempre usata per occasioni particolari: viene generalmente accompagnata da  riso e verdure e degustata con grande parsimonia.
Tra le varie tipologie di carne prevale l'uso della carne di montone e di agnello.

Le verdure hanno un ruolo primario nella dieta egiziana, con un uso piuttosto accentuato delle melanzane, sempre disponibili nei mercati locali.
Ma anche le fave sono quasi sempre presenti sulle tavole, cosi come le insalate di cetrioli, pomodori e cipolle.

Il pesce, il "samak" è sempre fresco, specie quello delle città costiere. Quello del Nilo invece non è commestibile, quindi in queste zone ci si approvvigiona direttamente dal mare, cucinandolo in maniera piuttosto semplice, attraverso zuppe oppure direttamente arrostito.

 

Iscriviti alla newsletter!