Filetti di baccalà al limone

Il filetto di baccalà al limone prevede che i pezzi di baccalà vengano infarinati e cotti nel burro e olio, successivamente verranno scolati dell'eccesso d'olio e distribuiti nei piatti individuali ed insaporiti dalla cipolla rosolata. Ecco i passaggi per i filetti di baccalà al limone.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
15 minuti 20 minuti di cottura

Vino Vino:
Vespaiolo di Breganze

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • 4 da 150 gBaccalà (ammollato per 48 ore)
  • 50 gFarina
  • 4 cucchiaiOlio di oliva extravergine
  • 60 gBurro
  • 2 spicchiAglio
  • 2Limone
  • 1Cipolla
  • 2 cucchiaiBrodo
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • 1 ciuffoErba cipollina tritata

Preparazione

Step 1

Affettate finemente la cipolla e passatela in acqua bollente salata per 2 minuti, scolatela e fatela asciugare su un canovaccio.

Step 2

Asciugate i pezzi di baccalà, pepateli ed infarinateli bene. Mettete sul fuoco una padella con 2 cucchiai di olio, del burro e l'aglio.

Step 3

Quando cominciano a rosolare aggiungetevi i pezzi di baccalà. Cuocete per 3 minuti a lato con fuoco vivace, scolateli dalla padella e disponeteli in 4 piatti.

Step 4

Versate nella padella il rimanente olio, soffriggete, aggiungete la cipolla, rosolate bene ed unite il succo dei limoni ed il brodo. Legate la salsa con il burro rimanente, distribuitela sul baccalà, cospargete di erba cipollina e servite.

Consigli

Poichè per il filetto di baccalà al limone occorre una lunga marinatura del pesce, le fibre del baccalà inevitabilmente cedono. Occorre per questo passarlo nella farina, per dotarlo di una forma di protezione: si comporterebbe altrimenti come una spugna, assorbendo troppo grasso di cottura.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno