Questo sito contribuisce alla audience di

Braciole di castrato

Le braciole di castrato si preparano lavando e battendo leggermente la carne per immergerla poi in una marinata di olio, pepe e rosmarino, trascorso il tempo previsto si cuoceranno le fette sgocciolate su una gratella di legna o carbone servendole poi accompagnate da patate e verdure. Seguiamo la realizzazione della ricetta.

Portata Portata:
Secondi piatti di Carne (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Emilia Romagna (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
30 m + 1 h marinatura

Vino Vino:
Sangiovese di Romagna

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • 4 da 200 g lBraciole di castrato
  • 1 ramettoRosmarino
  • 1 dlOlio extravergine d'oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Lavate e asciugate con carta da cucina le braciole di castrato e appiattitele leggermente servendovi di un batticarne.

Step 2

Adagiate il castrato in una larga terrina e conditelo con un pizzico di sale, una generosa macinata di pepe, l'olio d'oliva extravergine e qualche ago di rosmarino lavato. Lasciate riposare le braciole nella marinata per 1 ora circa.

Step 3

Trascorso questo tempo, estraete la carne dalla marinata, sgocciolandola accuratamente. Scaldate bene una gratella, posandola sulla fiamma viva, meglio di legna o di carbone; quindi sistematevi sopra le braciole di castrato e rosolatele, facendole ben dorare da entrambe le parti. Servitele calde in tavola, accompagnandole, a piacere, con patatine e verdure.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno