Capesante alla diavola

Le capesante alla diavola si preparano realizzando un brodo con le parti di scarto del pesce e cuocendovi poi le capesante private del guscio assieme alle cipolle. Ecco i passaggi per le capesante alla diavola.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
20 minuti 40 minuti di cottura

Vino Vino:
Roero Arneis

Costo Costo:
Costoso

Ingredienti

  • 16Capesante
  • 15 gBurro
  • 15 gFarina 00
  • 1 pizzicoSenape in polvere
  • 300 gLische e ritagli di pesce
  • 1/4Cipolla
  • 1 mazzettoPrezzemolo
  • 1 pezzettoSedano
  • 3 cucchiaiVino bianco
  • qualche granoPepe di Cajenna
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Lavate le lische e i ritagli di pesce e metteteli in un tegame con la cipolla affettata, il sedano a pezzi, il mazzetto di prezzemolo, il vino bianco e 2 grani di pepe. 

Step 2

Versatevi 2,5 dl d'acqua e portatela a ebollizione; schiumate, salate e continuate la cottura, a fuoco dolce, per circa 20 minuti, quindi filtrate il brodo con un telo da cucina.

Step 3

Nel frattempo, aprite le capesante, staccate i molluschi, lavateli e dividete in due la noce. Fate fondere a fuoco dolce il burro in un tegamino, aggiungetevi la farina e fatela tostare qualche minuto con la senape in polvere, pepe, un pizzico di sale, mescolando con un cucchiaio di legno. 

Step 4

Aggiungete 2 decilitri del brodo di pesce e cuocete per 5-6 minuti, a fuoco dolce.

Step 5

Unite infine al brodo le capesante e fatele cuocere per 2-3 minuti, mescolando delicatamente. Servitele ben calde, accompagnandole con il loro fondo di cottura, podorini tagliati e semi di lino tostati.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno