Beccacce al ginepro

Le beccacce al ginepro si preparano schiacciando le bacche di ginepro e unendone una parte al burro per farcire le beccacce e usando l'altra per cuocervi gli uccelli. Ecco i passaggi per le beccacce al ginepro.

Portata Portata:
Secondi piatti di Carne (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
10 minuti 20 minuti di cottura

Vino Vino:
Barbera d'Alba

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • 2 Beccacce pulite da 400 g l'una
  • 100 g Burro
  • 12 Bacche di ginepro
  • 1 dl Acquavite di ginepro
  • 2 rametti Timo
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

Step 1

Pestate le bacche di ginepro nel mortaio riducendole in poltiglia. Amalgamatene 1/3 con 40 g di burro ammorbidito, a temperatura ambiente e formate 2 palline; mettetene 1 dentro ogni beccaccia. Aggiungete anche 1 rametto di timo lavato per insaporire.

Step 2

Mettete il restante burro in un tegame e, a fuoco vivo, fate rosolare uniformemente le beccacce, girandole delicatamente con l'aiuto di 2 cucchiai.

Step 3

Continuate la cottura a fuoco moderato e dopo circa 10 minuti insaporite con un pizzico di sale e una generosa macinata di pepe e spolverizzate con il resto delle bacche pestate.

Step 4

Proseguite per altri 10 minuti e, a fine cottura, scaldate l'acquavite, versatela sulle beccacce disposte su fette di pane, fiammeggiate e portate a tavola.

Contenuti sponsorizzati

Commenti

Iscriviti alla newsletter!