Questo sito contribuisce alla audience di

Ostriche alla tarantina

Le ostriche alla tarantina si realizzano lavando le ostriche e aprendole per poi disporre la valve piene in una pirofila cospargendole con pangrattato e prezzemolo e infine passandole nel forno già caldo, si serviranno appena sfornate accompagnandole con crostini di pane dorati.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
20 m

Vino Vino:
Locorotondo

Ingredienti

  • 16Ostriche
  • 20 gPangrattato
  • 3 cucchiaiOlio extravergine d'oliva
  • 1 ciuffoPrezzemolo
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Mondate il prezzemolo, lavatelo e tritatelo finemente.
Lavate le ostriche sotto acqua corrente, eliminando quelle che non si chiudono quando picchiettate sul guscio.

Step 2

Con l'apposito coltello, aprite le ostriche, facendo attenzione a non rompere il guscio; scartate le valve vuote e sistemate quelle contenenti il mollusco, l'una accanto all'altra, in una pirofila.

Step 3

Cospargete le ostriche con il prezzemolo, il pangrattato e una macinata di pepe, irroratele con l'olio e passate la pirofila nel forno già caldo a 170-180 °C per 10 minuti. Sfornate e servite ben caldo, accompagnando, a piacere, con crostini di pane dorati.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno