Stoccafisso al funghetto

Lo stoccafisso al funghetto si realizza sbollentando i pomodori e spellandoli mentre si lascerà lessare lo stoccafisso a lungo in acqua bollente prima di pulirlo e farlo a pezzi che verranno infarinati e cotti nella salsa di pomodoro. Ecco i passaggi per lo stoccafisso a funghetto.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Campania (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
20 minuti + 12 ore di ammollo + 3 ore 10 minuti di cottura

Vino Vino:
Greco di Tufo

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • 800 g Stoccafisso
  • 500 g Pomodori
  • 40 g Farina 00
  • 1 Aglio a spicchi
  • 4 cucchiai Olio d'oliva extravergine
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • Qualche foglia Prezzemolo

Preparazione

Step 1

Sbollentate i pomodori, pelateli e spezzettateli. Mondate il prezzemolo, lavatelo, asciugatelo e sminuzzatelo grossolanamente con le mani.

Step 2

Fate lessare lo stoccafisso in una pentola con acqua leggermente salata per circa 2 ore e mezza. Sgocciolatelo, privatelo della pelle e delle lische e tagliatelo a grossi tranci.

Step 3

Schiacciate lo spicchio d'aglio e fatelo soffriggere in una padella con l'olio, poi eliminatelo e versate nel recipiente la polpa di pomodoro, sale e pepe. Cuocete per 15 minuti.

Step 4

Infarinate i pezzi di stoccafisso e uniteli alla salsa di pomodoro, facendoli cuocere per circa 20 minuti. Servite ben caldo distribuendo il prezzemolo nei piatti.

Consigli

Lo "Stocco a fungitiello" della gastronomia napoletana oggi si cuoce in una salsina di pomodoro e olio d'oliva, ma un tempo, quando la cucina non conosceva il moderno timore dei grassi, si usava una generosa dose di strutto.

Contenuti sponsorizzati

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno