Stoccafisso al funghetto

Lo stoccafisso al funghetto si realizza sbollentando i pomodori e spellandoli mentre si lascerà lessare lo stoccafisso a lungo in acqua bollente prima di pulirlo e farlo a pezzi che verranno infarinati e cotti nella salsa di pomodoro. Ecco i passaggi per lo stoccafisso a funghetto.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Campania (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
20 minuti + 12 ore di ammollo + 3 ore 10 minuti di cottura

Vino Vino:
Greco di Tufo

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • 800 gStoccafisso già ammollato
  • 500 gPomodori
  • 40 gFarina 00
  • 1Aglio a spicchi
  • 4 cucchiaiOlio d'oliva extravergine
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • Qualche fogliaPrezzemolo fresco

Preparazione

Step 1

Sbollentate i pomodori, pelateli e spezzettateli. Mondate il prezzemolo, lavatelo, asciugatelo e sminuzzatelo grossolanamente con le mani.

Step 2

Fate lessare lo stoccafisso in una pentola con acqua leggermente salata per circa 2 ore e mezza. Sgocciolatelo, privatelo della pelle e delle lische e tagliatelo a grossi tranci.

Step 3

Schiacciate lo spicchio d'aglio e fatelo soffriggere in una padella con l'olio, poi eliminatelo e versate nel recipiente la polpa di pomodoro, sale e pepe. Cuocete per 15 minuti.

Step 4

Infarinate i pezzi di stoccafisso e uniteli alla salsa di pomodoro, facendoli cuocere per circa 20 minuti. Servite ben caldo distribuendo il prezzemolo nei piatti.

Consigli

Lo "Stocco a fungitiello" della gastronomia napoletana oggi si cuoce in una salsina di pomodoro e olio d'oliva, ma un tempo, quando la cucina non conosceva il moderno timore dei grassi, si usava una generosa dose di strutto.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno