Ganeffe alla siciliana

Le ganeffe alla siciliana si realizzano lessando il riso, mescolandolo con gli altri ingredienti e realizzando delle palline che andranno fritte in abbondante olio e poi disposte nelle scodelle singole e unite al brodo di carne bollente e cosparse di parmigiano grattugiato.

Portata Portata:
Minestre di carne (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
15 minuti 50 minuti di cottura

Vino Vino:
Contessa Entellina Bianco

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 250 g Riso
  • 1 Uovo
  • 2 cucchiai Farina bianca 00
  • 1 litro Brodo di carne
  • 90 g Parmigiano grattugiato
  • q.b. Olio per friggere
  • q.b. Sale

Preparazione

Step 1

Fate lessare il riso in abbondante acqua bollente salata e scolatelo al dente. Quando si sarà raffreddato, unitevi l'uovo, precedentemente sbattuto con 50 g di parmigiano grattugiato e un pizzico di sale, amalgamando bene il tutto.

Step 2

Formate con il composto tante palline poco più grandi di una nocciola. Passatele nella farina e fatele friggere in abbondante olio caldo, quindi sgocciolatele su un foglio di carta assorbente in modo che perdano l'unto in eccesso.

Step 3

Poco prima di servire, portate a ebollizione il brodo in una pentola capiente, aggiungetevi le palline di riso e fatele scaldare per 2-3 minuti. Versate nei piatti e servite con il parmigiano grattugiato rimasto.

Consigli

I "badduzzi di risu ccu brodu", come si chiama questa preparazione nella zona di Enna, in realtà dovrebbero usare formaggi locali come il pecorino o il caciocavallo. Il composto, inoltre, andrebbe profumato e colorato con un pizzico di zafferano in polvere.

Contenuti sponsorizzati

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno