Questo sito contribuisce alla audience di

Coscia di cervo arrosto

La coscia di cervo arrosto si prepara portando a ebollizione la preparazione con tutti gli ingredienti per la marinata e versandola sulla carne, che lasceremo in ammollo per 3-4 giorni; rivestiremo la coscia con la pancetta e le spezie prima di farla rosolare, addenseremo la salsa e aggiungeremo la panna acida che serviremo a parte.

Portata Portata:
Secondi piatti di Carne (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Difficile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
3 h

Ingredienti

  • 1Coscia di cervo
  • 150 gPancetta a fette
  • 60 gBurro
  • q.b.Zenzero in polvere
  • 1/4 litroPanna acida
  • q.b.Sale
  • PER LA MARINATA:
  • 1/2 litroVino rosso
  • 1/2 litroAcqua
  • 2 foglieAlloro
  • 1 pezzettoZenzero fresco

Preparazione

Step 1

Preparate la coscia, lavatela, lasciatela scolare e ponetela in una terrina. Allungate il vino rosso con l'acqua, e unite gli altri ingredienti della marinata. Portate a bollore e poi versate la marinata, caldissima, sulla carne.

Step 2

Lasciatela così per tre-quattro giorni, rigirandola di tanto in tanto. Togliete poi la carne dalla sua marinata, asciugatela con carta da cu-cina, strofinatela con il sale e lo zenzero in polvere, rivestitela con le fette di pancetta e legatela.

Step 3

Sistematela poi in un largo tegame, versatevi sopra il burro fuso ben caldo, fatela rosolare da ogni parte: unite la marinata filtrata e fate cuocere (1 ora di cottura per ogni chilo di carne). Di tanto in tanto, bagnate la carne con il sugo.

Step 4

Dieci minuti prima di ultimare la cottura eliminate le fette di pancetta, in modo che l'esterno possa diventare croccante. Togliete la carne dal tegame e tenetela in caldo.

Step 5

Fate consumare il fondo di cottura, aggiungetevi (se piace) le fette di pancetta e addensate la salsa con 2 cucchiaini di amido con acqua. Togliete dal fuoco, aggiungete la panna acida, salate e pepate. Servite con salsa a parte e accompagnate con contorno di cavolini di Bruxelles al burro, confettura di ribes rosso e crocchette di patate.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!