Questo sito contribuisce alla audience di

Malloreddus alle lenticchie

I malloreddus alle lenticchie vengono realizzati con il soffritto alla cipolla, unendovi le lenticchie, i pomodori e la salsiccia. Aggiungeremo lo zafferano, cuoceremo la pasta, condiremo con il sugo preparato e serviremo con il pecorino grattugiato. Ecco i passaggi per i malloreddus alle lenticchie.

Portata Portata:
Pasta con verdure (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Sardegna (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
20 minuti 45 minuti di cottura

Vino Vino:
Pigato

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 320 gMalloreddus
  • 200 gLenticchie
  • 50 gSalsiccia
  • 1Cipolla
  • 600 gPomodori maturi e sodi
  • 4 cucchiaiPecorino grattugiato
  • 1 cucchiaioOlio extravergine
  • 1 bustinaZafferano
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Sbucciate la cipolla, lavatela e tritatela finemente; scaldate l'olio in una casseruola e fatevi soffriggere il trito di cipolla.

Step 2

Unite le lenticchie, e dopo qualche istante, l'acqua (o brodo vegetale) necessaria a coprirle per 2 dita e portate a ebollizione; coprite e cuocete a fuoco moderato per 30 minuti, salando alla fine.

Step 3

Nel frattempo sbollentate i pomodori, privateli della pelle, divideteli a metà, eliminate i semi e tagliate la polpa a pezzetti; spellate e sbriciolate la salsiccia.

Step 4

Unite i pomodori e la salsiccia alle lenticchie, pepate, mescolate e continuate la cottura per 15 minuti; qualche minuto prima di togliere le lenticchie dal fuoco unite lo zafferano stemperato in 1 cucchiaio d'acqua e tenete il tutto in caldo.

Step 5

Cuocete i malloreddus in abbondante acqua salata, scolateli, conditeli, trasferiteli su un piatto da portata, cospargeteli con il pecorino e serviteli ben caldi.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!