Piadina Romagnola

La piadina romagnola si prepara impastando la farina con gli altri ingredienti fino ad ottenere un composto consistente che sarà steso sulla spianatoia ed infine cotto. Scopriamo tutti i passaggi.

Portata Portata:
Piatti alternativi (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Emilia Romagna (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
20 minuti + 30 minuti di lievitazione + 20 minuti di cottura

Vino Vino:
Lambrusco.

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 500 gFarina bianca
  • 1 bustinaLievito
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio extravergine d'oliva
  • Qualche fettaEmmentaler
  • Qualche fettaProsciutto cotto affettato
  • Qualche fogliaLattuga

Preparazione

Step 1

Lavorate la farina con il lievito, un pizzico di sale, del burro e tanta acqua tiepida fino all'ottenimento di un'impasto consistente.

Step 2

Fate una palla con la pasta, copritela e lasciatela lievitare per 30 minuti circa in un luogo tiepido.

Step 3

Trascorso questo tempo, lavorate ancora la pasta e quindi stendetela allo spessore di 2 mm e tagliatela a dischi di 15 cm di diametro.

Step 4

Per cuocere le piadine sarebbe necessaria la teglia, ovvero un disco di materiale refrattario che viene scaldato su fuoco di legna.

Step 5

Cuocete una piadina per volta da entrambi i lati e appena cotta farcitela con una foglia di insalata, una fettina di formaggio e una di prosciutto cotto.

Consigli

La ricetta originale della piadina romagnola prevede questi ingredienti: Un kg di farina non troppo setacciata (altrimenti diventa esageratamente fine); 4 grammi di bicarbonato di sodio, 300 grammi di strutto (ma alcuni assicurano che ne bastano anche cento) e sale.Abbiamo proposto una versione "light" della piadina per incontrare le esigenze di chi voglia assaporarla senza assumere troppo grasso e colesterolo.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno