Questo sito contribuisce alla audience di

Crostatine di zucca e formaggio Italico

Le crostatine di zucca e formaggio Italico costituiscono un saporito finger food adatto anche ad un brunch, si preparano ponendo della pasta brisèe in 4 pirottini da forno cuocendola con il formaggio italico e poi farcendo con un composto di zucca e scalogno cotti prima nel burro e poi nel brodo.

Portata Portata:
Formaggi (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Media

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
50 m

Ingredienti

  • 1Scalogno
  • 30 gBurro
  • 200 gZucca, polpa pulita
  • 2 mestoliBrodo vegetale
  • 1 rotoloPasta brisèe
  • 200 gFormaggio italico
  • 20 gParmigiano grattugiato
  • 20 gPinoli

Preparazione

Step 1

Sbucciare e tagliare 1 scalogno in rondelle, quindi metterlo ad appassire in una padella con 30 g di burro. Intanto preparare 200 g di zucca sbucciandola ed eliminando tutti i suoi semi, quindi tagliarla in pezzi piccoli e metterla in padella.

Step 2

Aggiungere due mestoli d'acqua o di brodo vegetale e lasciare cuocere a fuoco medio e con il coperchio per 20 minuti facendo attenzione che non si attacchi.
Intanto preparare 4 pirottini di alluminio da forno con il diametro di 10 centimetri, imburrarli e stendervi 1 rotolo di pasta brisée.

Step 3

Sul fondo di ogni pirottino sistemare delle fette ottenute tagliando 200 g di formaggio Italico in modo da coprirlo uniformemente, poi infornare a 180º per 10 minuti.

Step 4

Levare il coperchio alla zucca e farla asciugare se necessario.
Aggiungere poi 20 g di Parmigiano Reggiano e 20 g di pinoli sgusciati e mischiare, quindi levare le crostatine dal forno e riempirle di zucca.
Infornare nuovamente a 180º per 15 minuti.
Servire le crostatine ben calde.

Consigli

L'ingrediente-chiave: l'Italico. E' ottenuto da una miscela di latte e panna a cui vengono aggiunti fermenti lattici selezionati. Morbido e cremoso, ha un sapore delicato e fresco davvero inconfondibile. In cucina è un passe-partout perché permette di sbizzarrirsi con la fantasia e di creare tante ricette diverse.Fonte: assolatte.it

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno