Questo sito contribuisce alla audience di

Penne al finocchietto selvatico

Le penne al finocchietto selvatico sono un piatto preparato condendo le penne cotte al dente nell'acqua di cottura del finocchietto con una salsa a base di finocchietto selvatico, pomodoro e acciughe sott'olio tritate.

Portata Portata:
Pasta con pesce (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
10 minuti 25 minuti di cottura

Vino Vino:
Bianco d'Alcamo

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 300 gPenne lisce
  • 400 gPomodori maturi e sodi
  • 2 mazzettiFinocchietto selvatico
  • 50 gPangrattato
  • 1Cipolla piccola
  • 1Aglio a spicchi
  • 4Acciuga sott'olio
  • 5 cucchiaiOlio extravergine d'oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Mondare il finocchietto, privandolo delle parti più dure; lavarlo e farlo cuocere in abbondante acqua salata per 5 minuti. Scolarlo, tenendo da parte l'acqua di cottura, che servirà poi per cuocere la pasta.

Step 2

Scottare i pomodori, per un minuto circa, in acqua bollente, privarli della pelle, dei semi e tritarli grossolanamente.

Step 3

In tegamino, appassite la cipolla tritata e lo spicchio d'aglio schiacciato con 4 cucchiai d'olio; mettervi le acciughe tritate e farle sciogliere mescolando; unire i pomodori, insaporire con sale e pepe e far cuocere per 10 minuti in modo che la salsa si restringa. Dopo 5 minuti di cottura, unire il finocchietto cotto.

Step 4

Nel frattempo, in una padella senza condimento, far colorire il pangrattato rigirandolo spesso con un cucchiaio di legno; versarlo in un piatto; versare nella padella l'olio rimasto, metterla di nuovo sul fuoco con il pane tostato e farlo insaporire, sempre mescolando con un cucchiaio di legno.

Step 5

Portare a ebollizione l'acqua di cottura del finocchietto e farvi cuocere le penne.

Step 6

Scolare le penne al dente, condirle con la salsa al finocchietto e cospargerle con il pangrattato tostato.

Consigli

Facendo tostare il pangrattato senza condimento si evita che in seguito assorba troppo olio.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!