Melanzane sott'aceto

Le melanzane sott'aceto sono un'eccellente conserva di verdura realizzate tagliando le melanzane a filetti e lasciandole poi per alcune ore sotto sale per eliminare l'acqua di vegetazione. Ecco come procedere.

Portata Portata:
Altro (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Calabria (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
1

Tempo Tempo:
1 ora + 1 giorno 30 minuti di + di cottura

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 2 kgMelanzane lunghe e sottili
  • q.b.Sale
  • 1 litroAceto di vino rosso
  • q.b.Origano
  • q.b.Aglio a spicchi
  • q.b.Peperoncini rossi piccanti
  • q.b.Barattoli di vetro con coperchio

Preparazione

Step 1

Dopo aver lavato le melanzane, sbucciatele e tagliatele a filetti, ponendole poi a strati in una zuppiera o meglio sul piano inclinato del lavello cospargendole di sale e ponendo una pentola piena d'acqua sopra per favorire la perdita del liquido di vegetazione.

Step 2

Dopo circa 12 ore strizzatele a pugnetti tra le mani e mettetele in un'insalatiera adeguata, condendole con origano, aglio, peperoncino a pezzetti e mescolando in maniera che i vari ingredienti si amalgamino al meglio.

Step 3

Dopo circa mezz'ora procedete a mettere le melanzane nei vasetti di vetro, comprimendo bene per eliminare l'aria e ricoprendole poi con aceto rosso.

Step 4

I barattoli andranno lasciati aperti fino al giorno successivo, nel quale effettuerete un eventuale rabbocco dell'aceto dopodiché tapperete i vasetti ermeticamente e li porrete in un luogo asciutto e buio per un periodo minimo di 2 mesi prima di assaporare.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!