Tinche alla piemontese

Le tinche alla piemontese si realizzano pulendo il pesce, infarinandolo, friggendolo per bene, quindi preparando il sugo con la cipolla, la salvia, l'aceto, il succo d'uva a facendo cuocere il tutto per 5 minuti. Verseremmo il sugo sulle tiche e serviremo ben calde.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Piemonte (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
15 minuti 30 minuti di cottura

Vino Vino:
Erbaluce di Caluso.

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 6Tinche
  • 80 gFarina
  • 40 gBurro
  • 1Cipolla
  • q.b.Salvia, foglie
  • 2 cucchiaiAceto
  • 2 cucchiaiSucco d'uva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Pulite bene le tinche e infarinatele. In un tegame con del burro friggetele molto bene da ambo le parti e tenetele al caldo, dopo averle salate e pepate.

Step 2

Nel sugo di cottura gettate la cipolla che avrete finemente affettato e la salvia. Lasciate soffriggere un poco e quando la cipolla sarà imbiondita aggiungete l'aceto e il succo d'uva. Fate bollire il tutto per 5 minuti, versate il sugo sul pesce e servite.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno