Frittura di calamari

La frittura di calamari viene realizzato immergendo i calamari lavati e tagliati a rondelle nella farina e quindi friggendoli nell'olio bollente. Una volta pronti verranno servito con degli spicchi di limone come guarnizione.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
10 minuti 20 minuti di cottura

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • 600 g Calamari
  • 150 g Farina
  • q.b. Acqua
  • q.b. Olio per frittura
  • 1 Limone

Preparazione

Step 1

Lavate accuratamente i calamari, privandoli degli occhi, del becco e delle interiora. A parte preparate una pastella con 100 grammi di farina, 200 grammi di acqua e un pizzico di sale.

Step 2

Tagliate i calamari a rondelle e dividete i ciuffi di tentacoli in due, passateli nella farina asciutta e poi nella pastella assicurandovi che aderisca a tutta la superficie, poi immergeteli nell'olio per frittura già a temperatura alta. Lasciate friggere quindi a fuoco medio finchè la pastella non apparirà dorata.

Step 3

Togliere i calamari fritti dall'olio disponendoli in un piatto con un tovagliolo di carta sul fondo per eliminare l'eccesso d'olio, poi serviteli caldi accompagnati da spicchi di limone.

Contenuti sponsorizzati

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno