Questo sito contribuisce alla audience di

Marmellata di arance

La marmellata di arance costituisce una deliziosa conserva di frutta facile da preparare in casa. Scopri come realizzarla facilmente seguendo i passaggi fotografati.

Portata Portata:
Altro (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
2

Tempo Tempo:
1 ora + 1 giorno di ammollo + 2 ore di cottura

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 10Arance
  • 2Limoni
  • q.b. (vedere istruzioni)Zucchero

Preparazione

Step 1

Lavate con molta cura le arance e i limoni, poi pesate tutta la frutta e segnatevi il peso su un blocco note, perché vi servirà in seguito.

Step 2

Sbucciate arance e limoni avendo cura di conservare le bucce di 2 o 3 arance, tagliando poi a pezzetti piccoli la polpa e eliminando tutti i semi.

Step 3

Alla buccia che adopererete eliminate la parte bianca, decisamente troppo amara, e tagliatela a fettine.

Step 4

A questo punto mettete in una capiente pentola la polpa di arance e limoni e la buccia preparata, aggiungete una quantità di zucchero (vedi consigli) pari al peso iniziale di tutta la frutta, che avevate segnato da qualche parte. Lasciate il tutto a macerare per 24 ore.

Step 5

 Trascorse le 24 ore accendete il fuoco sotto la pentola e lasciate cuocere il tutto finché le bucce non saranno diventate morbide.

Step 6

 Levate la pentola dal fuoco e fate raffreddare, poi rimettete sul fuoco aggiungendo una quantità di zucchero pari al peso del composto, ma vi consigliamo di aggiungerne un poco in meno e a cottura quasi ultimata regolarlo secondo i vostri gusti.

Step 7

Fate cuocere girando ogni tanto finché la consistenza non sarà quella tipica della marmellata, spegnete allora il fuoco e trasferite la marmellata nei vasetti approntati e lavati con acqua calda per evitarne la rottura a contatto con la marmellata bollente.

Step 8

Chiudete ermeticamente i barattoli e fate raffreddare, la marmellata di arance è pronta.

Consigli

La ricetta prevede l'aggiunta di tanto zucchero quanto è il peso delle arance e dei limoni pronti da cuocere, ma se preferite un gusto meno dolce potete ridurre lo zucchero fino a circa la metà del peso della frutta. E' sconsigliabile diminuire troppo la quantità di zucchero in quanto ne potrebbe risentire la durata della conservazione della confettura.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno