Questo sito contribuisce alla audience di

Abbacchio alla cacciatora

L'abbacchio alla cacciatora è una preparazione caratteristica del Lazio realizzata con l'agnello rosolato e posto in una terrina dove verrà condito con sale e pepe. Ecco i passaggi dell'abbacchio alla cacciatora.

Portata Portata:
Secondi piatti di Carne (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Lazio (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
1 h

Vino Vino:
Vermentino.

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • 1 kgAgnello
  • 3 cucchiaiOlio extravergine
  • 1 dlAceto
  • 3Aglio a spicchi
  • 3 filettiAcciuga
  • q.b.Rosmarino fresco
  • 20 gFarina
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Pestare nel mortaio l'aglio con i filetti d'acciuga e, non appena ridotti in poltiglia, diluirli con l'aceto. Mettere in una padella l'olio e il rosmarino: quando l'olio fuma, togliere il rosmarino, che ormai ha rilasciato il suo aroma, e disporre nella padella i pezzi di abbacchio infarinati.

Step 2

Far rosolare i filetti girandoli da entrambe le parti, quindi metterli in una terrina e condirli con un pizzico di sale e un pizzico di pepe macinato sul momento. Versare nel fondo di cottura il pesto di aglio e acciuga diluito con l'aceto, e far ridurre l'aceto di due terzi.

Step 3

Rimettere i pezzi d'abbacchio nella padella e far insaporire l'insieme per una decina di minuti mescolando con molta frequenza. Versare il tutto in un piatto di servizio ben caldo e sevire subito.

Consigli

Si consiglia di accompagnare l'abbacchio alla cacciatora con una insalata mista o con patate ripassate in padella.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno