Te del cacciatore tirolese

Il tè del cacciatore vi scalderà lasciandovi sempre in ottima forma, dal momento che viene preparato unendo al tè il vino, il kirsch e il rum senza bollitura e addolcendolo con una spruzzata di zucchero candito; è molto indicato da assumere nelle stazioni invernali per gli sciatori che consumano una grande quantità di bibite anti-freddo, in buona parte molto alcoliche e non del tutto innocue.

Portata Portata:
Altro (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
1

Tempo Tempo:
15 m

Ingredienti

  • 1/8Tè nero bollente
  • 1 spruzzoVino bianco
  • 1 spruzzoKirsch
  • 1 spruzzoRum
  • q.b.Zucchero candito

Preparazione

Step 1

Mescolate il tè con vino, kirsch e rum e riscaldate il tutto, senza farlo bollire.

Step 2

Aggiungete lo zucchero candito, senza mescolare. Servite caldissimo in bicchieri di vetro.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno