Questo sito contribuisce alla audience di

Arrosticini di pecora e di castrato

Gli arrosticini di pecora e di castrato sono un classico della più antica tradizione abruzzese, la carne di pecora e di castrato verrà tagliata a cubetti e cotta alla brace su spiedini di legno. Ecco i passaggi per gli arrosticini di pecora e castrato.

Portata Portata:
Secondi piatti di Carne (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Abruzzo (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
20 minuti 20 minuti di cottura

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 750 gPolpa di carne ovina (pecora o castrato)
  • q.b.Olio di oliva extravergine
  • q.b.Pepe
  • q.b.Sale
  • 1 ramettoRosmarino
  • 1/2Limone, succo
  • q.b.Spiedini di legno lunghezza 25 cm circa

Preparazione

Step 1

Tagliare con un coltello affilato la carne a cubetti di circa 1 centimetro di lato, senza eliminare il grasso presente, che per una cottura ottimale deve rappresentare almeno il 25% del peso dell'arrosticino, poi infilare la carne sugli spiedini di legno.

Step 2

Posizionare tutti gli spiedini così realizzati in un piatto di portata, bagnandoli poi nell'olio e nel succo di limone e condendoli con sale e pepe a piacere.

Step 3

Preparate la piastra, se non avete la fornacella a carbone o l'apposito "rustillire", avendo cura che sia già molto calda, e adagiatevi gli arrosticini.

Step 4

Girateli continuamente per farli cuocere uniformemente e ungendoli con un rametto di rosmarino intriso d'olio, a piacere. Servire immediatamente a tavola caldissimi.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno