Questo sito contribuisce alla audience di

La Farrata

La farrata viene preparata nel Gargano e deve il suo nome al suo composto, fatto prevalentemente di grano o di farro che verrà impastato per realizzare delle sfoglie di pasta che verranno poi farcite con un impasto di ricotta, grano e maggiorana prima di essere richiuse e cotte al forno.
 

Portata Portata:
Dolci (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Puglia (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
30 minuti + 30 minuti di riposo + 30 minuti di cottura

Ingredienti

  • 1,5 kgRicotta fresca di pecora
  • q.b.Grano duro cotto
  • 2 mazzettiMaggiorana
  • 1 kgFarina
  • Pepe
  • q.b.Sale
  • 2 bicchieriAcqua
  • 2Uova, tuorli
  • q.b.Cannella in polvere

Preparazione

Step 1

Ponete in un capiente recipiente la ricotta, il grano e la maggiorana che avrete precedentemente pulito dai ramoscelli. Aggiungete quindi del pepe e procedete a mescolare affinchè il composto risulti uniforme. Lasciate quindi riposare per circa 30 minuti.

Step 2

Impastate la farina con acqua e sale. Amalgamate ottenendo un impasto non troppo morbido e preparate sfoglie di pasta di circa 2 millimetri. Con un rullo da taglio procedete a creare dei rondelli con la pasta sfoglia. Le forme ottenute dovranno essere usate a coppie, una per il fondo e una per coprire il ripeno.

Step 3

Ogni sfoglia sarà riempita con due cucchiai del precedente impasto e, con le dita, unite le due sfoglie ripiegando la pasta verso l'interno. Montate due tuorli d'uova e con un pennello cospargete la parte superiore della farrata, che si colorerà di rosso. Bucherellare con i rebbi e poneteli in forno a 180° per 30 minuti.

Consigli

La farrata è una ricetta di origini storiche consumata oggi sopratutto durante il periodo di carnevale.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!