Questo sito contribuisce alla audience di

Sagne e cicerchie

Le sagne e cicerchie, un particolare tipo di pasta con i legumi, costituiscono una ricetta tipica abruzzese, questo piatto viene realizzato ammollando le cicerchie per 12 ore mentre a parte prepararete le sagne. Una volta che anche il sugo sarà pronto verrà unito alla minestra di cicerchie e servito ben caldo in tavola.

Portata Portata:
Piatti unici (Vedi altre Ricette)

Cucina regionale Cucina regionale:
Abruzzo (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
10 minuti + 1 giorno 1 ora di + 1 ora 5 minuti di cottura

Vino Vino:
Montepulciano d'Abruzzo.

Costo Costo:
Medio

Ingredienti

  • PER LA SFOGLIA:
  • 500 gFarina
  • 2,5 dlAcqua tiepida
  • q.b.Sale
  • PER COMPLETARE:
  • 600 gCicerchie
  • 80 gGrasso di prosciutto
  • 350 gPomodori pelati
  • 1 mazzettoBasilico
  • 1 mazzettoPrezzemolo
  • 2 spicchiAglio
  • 1Cipolla
  • 1Peperoncino
  • 1,5 dlOlio
  • q.b.Sale

Preparazione

Step 1

Lasciate a bagno le cicerchie per almeno 12 ore prima di utilizzarle. Quindi lavatele e mettetele a bollire in una pentola di coccio con 2 litri di acqua fredda, 1 spicchio di aglio sbucciato e del sale.

Step 2

Dal momento dell'ebollizione fate cuocere per circa 30 minuti a fiamma bassa. Preparate intanto le sagne: setacciate la farina sulla spianatoia ed impastatela con l'acqua ed un pizzico di sale, fino all'ottenimento di un impasto liscio e piuttosto sodo.

Step 3

Avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare per almeno 30 minuti. Quindi, tirate con il mattarello una sfoglia spessa e tagliatela a piccoli rombi di circa 3 cm per lato.

Step 4

Tritate finemente la cipolla, uno spicchio di aglio, il basilico ed il prezzemolo e fate a dadini il grasso di prosciutto, quindi mettete il tutto a soffriggere in un tegame con l'olio. Unite i pomodori al soffritto, aggiungete un pezzetto di peperoncino e fate cuocere per 15 minuti.

Step 5

Aspettate che il sugo sia pronto, quindi unitelo alla minestra di cicerchie: attenzione a verificare che le cicerchie siano circa a metà della cottura. Versate anche le sagne nella minestra e fatele cuocere al dente. Togliete la minestra dal fuoco, lasciatela riposare per 10 minuti e portate in tavola.

Consigli

Simile ad un cece schiacciato, la cicerchia è un legume a metà tra i piselli secchi e le fave. La sua coltivazione è limitata ad alcune zone dell'Italia centro meridionale. La sua scarsa diffusione è dovuta all'impossibilità di meccanizzarne la produzione: dalla semina alla cernita, il processo produttivo è esclusivamente manuale.

Commenti