Questo sito contribuisce alla audience di

Costolette di vitello imperiale

Le costolette di vitello imperiale si realizzano rosolando la carne da tutti e due i lati e aggiungendo poi le verdure precedentemente lessate. Successivamente le costolette si copriranno con del prosciutto e al termine della cottura il tutto verrà avvolto nella carta oleata e passato nel forno.

Portata Portata:
Secondi piatti di Carne (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
35 m

Vino Vino:
Bonarda.

Ingredienti

  • 4Lombatine di vitello
  • 20 gBurro
  • 120 gPiselli
  • 20 Funghi piccoli
  • 20Asparagi
  • 4 fetteProsciutto di Parma
  • q.b.Sale

Preparazione

Step 1

Prima di tutto lavate con cura gli asparagi ed eliminate la parte bianca del gambo. dopo di ce lasciateli lessare nell' apposita asparagiera, o comunque, in una pentola alta in modo da metterli a cuocere in piedi affinchè non si rompano. A tal proposito potete unirli a ormare un mazzetto legandoli con dell spago.

Step 2

Intanto pulite con un panno umido i vostri funghi avendo cura di eliminare tutto il terreno in eccesso; quindi affettateli. A questo punto in una padella mettete a rosolare con del burro le lombatine di vitello, avendo cura di rigirarle di tanto in tanto per farle scottare da ambo i lati.

Step 3

Lasciate cuocere per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo salate e tenete al caldo. Nella stessa padella quindi aggiungete i piselli, i funghi e gli asparagi, regolando di sale.

Step 4

Dopo aver lasciato cuocere il tutto per un po' rimettete le lombatine nel tegame, copritele con le fette di prosciutto crudo e terminate la cottura.

Step 5

Toglietele dalla padella ed avvolgete il tutto in un cartoccio di carta oleata. Passate il cartoccio al forno per circa 5 minuti atemperatura medio-alta. Infine impiattate servite.

Consigli

Nella preparazione delle costolette di vitello imperiale evitate nella maniera più assoluta di lavare la carne, regola che vale per tutte le carni in generale, poiché le sostanze nutritive e le materie attive in essa contenute sono solubili nell'acqua e andrebbero perse.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno