Cefali in agrodolce

I cefali in agrodolce vengono cucinati lavando i pomodori e riducendoli in una poltiglia alla quale amalgameremo zucchero, aceto e brodo. I pesci dovranno quindi essere conditi e rosolati in teglia con olio fino a che non avranno preso colore, quindi li irroreremo con la salsetta e cuoceremo lentamente.

Portata Portata:
Secondi piatti di Pesce (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Tempo Tempo:
20 minuti 15 minuti di cottura

Vino Vino:
Nuragus di Cagliari

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 4Cefali d'altura
  • 2Pomodori maturi
  • 1 cucchiainoZucchero
  • 2 cucchiaiAceto
  • Per accompagnare insalata verde
  • 2 dlBrodo di pesce
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • 6 cucchiaiOlio extravergine d'oliva

Preparazione

Step 1

Lavate i pomodori, apriteli privandoli dei semi e coi rebbi della forchetta riduceteli in poltiglia cui amalgamerete un cucchiaino di zucchero e 2 cucchiai colmi d'aceto, diluendo con un goccio di brodo.

Step 2

I pesci dovranno essere stati aperti e privati delle interiora, squamati, lavati e asciugati: conditeli con sale e pepe dentro la cavità ventrale e le branchie, indi rosolateli in teglia con 6 cucchiai d'olio, 2 minuti per lato, girandoli affinché si coloriscano uniformemente.

Step 3

Irrorate i cefali di salsetta agrodolce e portateli adagio a cottura (15 minuti circa), versando un altro po' di brodo se necessario e verificando il sale: serviteli caldi con insalata verde.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno