Questo sito contribuisce alla audience di

Ossibuchi di maiale piccanti

Per una variante molto particolare e saporita degli ossibuchi di maiale piccanti invece di utilizzare esclusivamente carne di maiale aggiungere anche quella di vitello, inoltre si fa anche largo uso di spezie.

Portata Portata:
Secondi piatti di Carne (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
4

Vino Vino:
San Colombano al Lambro Rosso.

Ingredienti

  • 6Ossibuchi di maiale
  • q.b.Farina
  • 4 cucchiaiOlio di oliva extravergine
  • 1Cipolle
  • 3 spicchiAglio
  • 125 mlVino bianco secco
  • 250 gPomodorini
  • 2 cucchiaiConcentrato di pomodoro
  • 125 mlFondo bruno di cottura
  • 1/2 cucchiainoOrigano
  • 1 fogliaAlloro
  • 1/4 cucchiainoTimo
  • 1 cucchiainoSalsa Worcester
  • 1 cucchiainoSalsa Tabasco
  • un pizzicoZucchero
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Step 1

Preriscaldare il forno a 180° C.
Prendete gli ossibuchi di maiale e infarinateli
Scaldate l'olio di oliva extravergine in una padella. Mettete gli ossibuchi e fate cuocere 3-4 minuti per lato. Regolate di sale e pepe, poi mettete da parte.
 

Step 2

Aggiungete la cipolla e gli spicchi d'aglio tritati finemente nella padella, mescolate e cuocete 3 o 4 minuti a fuoco medio.
Unite il vino e fate evaporare cuocendo per circa 4 minuti a fuoco alto.

Step 3

Mescolate i pomodori tagliati a pezzettini, il concentrato di pomodoro e il fondo bruno di cottura.
Unite le spezie e regolate di sale, poi portate fino ad ebollizione.

Step 4

Rimettete gli ossibuchi di maiale in padella, incoperchiate e cuocete per 2 ore nel forno.
Aggiustate ancora di sale se necessario e servire con un accompagnamento di pasta o di verdure.

Consigli

Il fondo bruno di cottura si ottiene da parature animali, normalmente di carne bovina: lasciate brunire in forno ed in seguito mettete in una pentola cuocendo per almeno tre ore a fuoco lento. Si ottiene così un brodo di colore ambrato utilissimo per la preparazione di salse o per insaporire le carni.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno