Pesto alle cime di rapa

Il pesto alle cime di rapa viene realizzato pulendo le cime di rapa, cuocendole a vapore per 40 minuti, quindi raffreddandole e strizzandole per bene. Fate frullare le cime fino ad ottenere una crema densa e utilizzate il pesto per con dire la pasta con olio piccante e parmigiano.

Portata Portata:
Altro (Vedi altre Ricette)

Difficoltà Difficoltà:
Facile

Persone Persone:
6

Tempo Tempo:
20 minuti 40 minuti di cottura

Costo Costo:
Economico

Ingredienti

  • 1 kg da pulireCime di rapa
  • 50 gParmigiano
  • 30 gPinoli
  • 1/2Aglio a spicchi
  • 7 o 8 cucchiaiOlio extravergine di oliva
  • 3 o 4 cucchiaiLatte

Preparazione

Step 1

Pulite le le cime di rapa, eliminando i rametti troppo duri e le foglie gialle, i germogli vanno utilizzati. Lavateli in abbondante acqua corrente e sciacquateli per eliminare ogni eventuale residuo di terra.

Step 2

Mettetele in una pentola capiente con poca acqua per evitare di lavarle troppo e perdere il sapore e il contenuto, e fatele cuocere a vapore per almeno 40 minuti, sino a che le foglie non saranno ben tenere. Raffreddatele sotto l'acqua corrente e poi strizzatele bene.

Step 3

Mettetele nel frullino o nel mixer con il resto degli ingredienti e frullate fino ad ottenere una crema densa.

Step 4

Prima di condire, rendete il pesto più liquido con qualche cucchiaiata di acqua bollente della pasta. Completate a piacere prima di servire a tavola con un giro di olio piccante e parmigiano.

Consigli

Molto simile come preparazione a quello genovese, il pesto alle cime di rapa varia piacevolmente il sapore della ricetta più famosa, ma vi assicuriamo che è egualmente saporito e in più potrete personalizzarlo con del peperoncino tritato.

Commenti

Iscriviti alla newsletter!

La ricetta del giorno